Cultura e tempo libero / Enogastronomia

Commenta Stampa

Tutto pronto a Cusano Mutri per l'annuale appuntamento con la Sagra dei Funghi


Tutto pronto a Cusano Mutri per l'annuale appuntamento con la Sagra dei Funghi
17/09/2012, 14:23

La grande macchina organizzativa è alle prese con gli ultimi dettagli per l'ospitalità dei turisti che giungeranno in uno dei ‘Borghi più belli d’Italia’

Dal 20 settembre al 7 ottobre ritorna il colorito e gustoso appuntamento di inizio autunno con la 'Sagra dei funghi' di Cusano Mutri (Benevento), quest'anno alla trentaquattresima edizione. La manifestazione è organizzata dal Comune di Cusano Mutri, con il sostegno della Regione Campania, della Provincia di Benevento, dell'Ente Provinciale per il Turismo di Benevento, della Camera di Commercio di Benevento, del Gal Titerno e della Comunità montana Titerno-Alto Tammaro e con la collaborazione delle Pro Loco Cusanese e di Civitella Licinio e del locale Forum dei giovani.

Gli organizzatori sono alle prese con gli ultimi dettagli di una ricca programmazione, mentre è frenetico il lavoro della macchina dell'accoglienza per assicurare ottima ospitalità ai numerosi turisti che, come sempre, animeranno la kermesse autunnale cusanese, che registra decine di migliaia di visitatori, soprattutto in occasione dei ricchi week-end.

La sagra offre la possibilità di degustare i sapori autunnali della terra titernina presso gli attrezzatissimi stand che saranno allestiti nella centralissima piazza Orticelli dai ristoratori del comprensorio. L'offerta gastronomica, che vede come protagonisti indiscussi i prodotti del sottobosco, si completerà con le carni, i salumi, i formaggi ed i prodotti da forno. Sempre la gastronomia sarà protagonista del caratteristico percorso che si snoderà nel suggestivo centro storico, tra botteghe e cantine che offrono i prodotti tipici del comprensorio matesino. Percorso che quest'anno sarà ancora più ricco e gustoso grazie alla collaborazione messa in piedi tra l'amministrazione comunale cusanese e il consorzio Gal Titerno, che sarà da supporto alla presenza alla kermesse di dieci importanti realtà produttive. Secondo una formula ben collaudata, lungo questo percorso, le botteghe dei sapori saranno intervallate da quelle dei bravi maestri artigiani che esporranno le loro opere in legna, pietra e ferro battuto.

Altro piatto forte dell'offerta sarà costituito dalle tante escursioni che si potranno effettuare in ambienti naturalistici di rara bellezza, per osservare da vicino la flora e la fauna dell'area matesina. Oltre alle escursioni i visitatori potranno ammirare le bellezze storiche ed architettoniche del centro storico di Cusano Mutri, con le sue tante chiese ed i palazzi in pietra, le piazzette ed i vicoli ricchi di fascino, dove il tempo sembra essersi fermato.

A completare il tutto ci saranno momenti di spettacoli, gli spazi culturali, con la presentazione di libri e l'allestimento di interessanti mostre, e la possibilità di visitare il locale Museo civico del territorio ed il Palo-Lab con il parco geopaleontologico della non lontana Pietraroja, la patria del cucciolo di dinosauro Ciro.

"Nelle ultime due edizioni - dichiara il primo cittadino cusanese Pasquale Frongillo - la Sagra dei Funghi ha registrato un'affluenza particolarmente significativa, importante per la comunità dal punto di vista sociale ed economico. Tanti cittadini e operatori in questi giorni sono particolarmente impegnati per allestire una kermesse durante la quale Cusano Mutri apre le sue porte ai turisti che giungono da tutta la Campania e da diverse regioni limitrofe. Grazie al lavoro di tanti ci prepariamo ad una nuova invasione di visitatori, attratti dalle bellezze e le ricchezze di uno dei Borghi più belli d'Italia".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©