Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Tutto pronto per Capri Trendwatching Festival 2011


Tutto pronto per Capri Trendwatching Festival 2011
09/02/2011, 12:02

Capri, aprile 2011 – Quale sarà il futuro dei consumi durante e dopo la crisi? A questa e a molte altre domande cercheranno di rispondere imprenditori, economisti, intellettuali e trend forecaster nel corso della seconda edizione del Capri Trendwatching Festival, organizzato dalla Fondazione Capri e a cura di Elena Marinoni.
Per tre giorni Capri - luogo per eccellenza della riflessione colta ed erudita, spazio dell’immaginazione e della progettazione intellettuale - sarà l’ideale punto di incontro per tutti coloro che vorranno discutere del presente per delineare i contorni del futuro prossimo.
In programma un ciclo di lectures che avranno come protagonisti grandi nomi del panorama internazionale. Il Capri Trendwatching Festival 2011 prende le mosse dalla nuova edizione dell’osservatorio internazionale Tomorrow Now, basato sul trendwatching.
Mentre la prima edizione del 2009 aveva approfondito le tendenze emergenti nell’ambito degli stili di vita, per l’edizione 2011, il CTWF si propone di riflettere secondo una modalità seminariale su un grande interrogativo che accomuna individui, imprese e istituzioni: quale il futuro dei consumi dopo e durante la crisi? Perché non può esserci una crescita senza ripresa dei consumi. E se è vero che il 2011 sarà l’anno di una ripresa timida ma quanto mai auspicata, come cambieranno la società, i comportamenti di consumo, il modo di fare impresa ma anche gli immaginari della persone in un orizzonte di medio termine? ci dirigiamo verso un superamento dell’attuale stallo nell’ambito dei consumi e della produzione o piuttosto si profila all’orizzonte uno scenario di crisi endemica?
La seconda edizione del Capri Trendwatching Festival si pone come obiettivo la mappatura dei fenomeni che stanno riconfigurando sostanzialmente il rapporto tra consumo e produzione: in particolare sul fronte dei consumi una dilagante sobrietà, scelta o imposta, e la fioritura di forme evolute di associazionismo tra consumatori, cresciute esponenzialmente nell’ultimo decennio grazie ai social network.
Più nello specifico si parlerà di:
 Consumi&Lifestyle
Focus on: La dialettica tra lusso e low cost ai tempi della crisi; associazionismo tra consumatori, crowdsourcing & crowdbuying.
 New Business& Marketing
Focus on: La crisi come opportunità per generare nuovi business, Solopreneuning, causebased entrepreneurship, future retail, produzione cooperativa, iEconomia.
 Creatività & Progetto
Focus on: le forme estetiche del futuro
 Immaginari sociali e culturali
Focus on: gli scenari sociali che si profilano all’orizzonte. i neologismi che entreranno nel nostro vocabolario


CTWF Edizione 2011

Dal punto di vista dei contenuti, la seconda edizione del Capri Trendwatching Festival si svilupperà seguendo due direttrici: una verticale e l’altra orizzontale.

La dimensione verticale è quella costituita dagli interventi dei vari relatori, ciascuno dei quali argomenterà i fenomeni che caratterizzeranno in modo significativo il futuro prossimo e relativi al proprio specifico ambito di competenza e formulerà a partire dal proprio punto di vista specialistico una ipotesi previsionale rispetto al tema di discussione, cioè la caratterizzazione degli scenari del futuro prossimo, con particolare riferimento alle condizioni che potrebbero consentire un superamento dell’attuale stato di crisi, e in quale direzione.
La dimensione orizzontale invece metterà in luce le tendenze che trasversalmente accomunano i vari ambiti di discussione e sarà rappresentata graficamente dalla composizione in progress di una mappatura dei concetti chiave emersi dai vari speech, tra di loro messi in relazione. Attraverso questo artificio grafico si avrà modo di sistematizzare le emergenze e le connessioni concettuali via via scaturite e di disporre di un output della manifestazione.

L’evento prevede due pomeriggi e due mattine di lavori suddivisi nell’arco di tre giorni: dal 29 aprile pomeriggio alla mattina di domenica primo maggio.

Il Festival prende le mosse dai risultati dell’osservatorio internazionale Tomorrow Now condotto utilizzando il trendwatching, metodologia di ricerca di matrice etnografica capace di intercettare, prima che diventino fenomeni di massa, le evoluzioni del gusto, i fenomeni e i comportamenti di consumo che domani influenzeranno gli immaginari sociali.
L’osservatorio si basa sulle segnalazioni di una rete internazionale di “osservatori” (“urbanwatchers”) che condurranno una ricerca sul campo in 10 città-chiave europee ritenute luoghi di incubazione di nuovi comportamenti sociali.

Elena Marinoni. Curatrice del Capri Trendwatching Festival e dell’osservatorio Tomorrow Now che ne è alla base. Managing Director di GPF (Milano), istituto di ricerca e consulenza strategica sul cambiamento sociale, i consumi e la comunicazione, si occupa dal 2001 di rilevare le discontinuità del gusto e le tendenze espressive emergenti nell'immaginario contemporaneo attraverso una metodologia di ricerca iperqualitativa di matrice etnografica (Trendwatching). Ha maturato una specifica competenza nei settori del design (stili dell'abitare), del lusso, dei consumi culturali giovanili e delle forme evolute del retailing. E' docente di Sociologia dei consumi & Trendwatching e di Contemporary Design Trends.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©