Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

TUTTO PRONTO PER LA 43^ FIERA NAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO PREGIATO DI ACQUALAGNA


TUTTO PRONTO PER LA 43^ FIERA NAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO PREGIATO DI ACQUALAGNA
22/10/2008, 18:10

Tutto pronto per la 43^ Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Acqualagna che si inaugura domenica 26 ottobre e continua nelle giornate dell’ 1-2-8-9- novembre 2008 dove protagonista indiscusso sarà il prelibato tartufo, seguito da un corollario di eventi di notevole rilevanza socioculturale, economica ed enogastronomica che renderanno questa edizione un appuntamento unico che si candida a fare il grande passo e diventare una Fiera Internazionale.

Ospiti di calibro mondiale come Luigi Gerosa del Burj Al Arab di Dubai e la fama mondiale del tartufo che viene esportato quotidianamente nelle cucine dei ristoranti più famosi del mondo, hanno ormai consacrato all’immortalità il nome di Acqualagna richiamando l’attenzione dei media del circuito mondiale che hanno contattato la Capitale del Tartufo per essere presenti alla manifestazione e realizzare servizi televisivi tra cui spiccano la celebre agenzia tv americana Associated Press, L’IRIB Radio e Tv Pubblica Iraniana e una televisione Polacca.
Piazza Mattei sarà sempre il cuore pulsante dell’evento con gli stand dei commercianti di tartufo fresco e dei prodotti conservati. L’odore inebriante del superbo tubero vi accompagnerà tra i vicoli del centro storico perché solo qui si possono trovare quintali e quintali di tartufo fresco - i due terzi della produzione nazionale di tartufo che si commercia ogni giorno in tutto il mondo passa per Acqualagna-; sui banchi dei commercianti, avvolti nei tipici fazzolettoni a scacchi o, per i pezzi più grossi, conservati come gioielli sotto campane di vetro, si potranno fare gli affari più sicuri grazie alla qualità del prodotto marchiato con il bollino rosso di Acqualagna e la borsa del tartufo che ne vaglia i prezzi. (www.acqualagna.com. )
Ad oggi la borsa segna cifre in rialzo che vanno da 3000 a 4000 euro al chilogrammo per il Bianco Pregiato in base alla pezzatura ( 3000 per pezzature da 0 a 15 gr; 3500 tra 20-50 gr; 4000 da 50 gr in su) e ci aggiriamo su cifre più abbordabili sui 400-500 euro all chilogrammo per il Nero Pregiato Uncinatum.
 
Dopo il grande successo che ha ottenuto lo scorso anno sarà riallestito il “Salotto da Gustare” con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, un’area espositiva specificatamente dedicata alla promozione del territorio attraverso i prodotti culinari dove, una cucina a vista sponsorizzata dalla ditta pesarese IFI, diventerà un vero teatro di contest culinari, laboratori del gusto, dimostrazioni e degustazioni ad opera di chef di rilievo internazionale.
 
Ospite d’onore, Luigi Gerosa, executive chef dell’esclusivo Burj Al Arab di Dubai. Lo chef dell’hotel più rinomato al mondo parteciperà all’inaugurazione domenica 26 ottobre preannunciandosi come un’occasione unica, da non perdere per tutto il grande pubblico, per gli estimatori di enogastronomia e per tutti gli chef che potranno conoscerlo e vederlo all’opera.
 
Inoltre dai fornelli italiani, selezionati tra le stelle della Guida Michelin arriveranno dal Lazio lo chef pasticciere Francesco Giordano de “La Terrazza” , il capocuoco Salvatore Tassa de “ Le Colline Ciociare” e lo chef Michele Pidone dell’ “Apollinare”.
La regione Umbria si farà onore con lo chef De Iaco Salvatore di “Giò Arte e Vini” e Simone Ciccotti dell’”Antica Trattoria San Lorenzo”.
 
Accanto a questo spazio troverà posto anche un’area dedicata ai bambini, con animazione di personale specializzato, che attraverso attività ludiche guiderà i piccoli alla scoperta delle caratteristiche alimentari dei cibi e insegnerà loro l’importanza di una corretta alimentazione; il tutto indirizzato ad avvicinare il bambino al cibo senza pregiudizi, creando un contesto interattivo che possa favorire lo sviluppo dei sensi ed affermare i concetti di educazione alimentare, percorso fondamentale in una società dove i bambini soffrono frequentemente di neofobia alimentare.
 
Adiacente al Salotto è il Palazzo del Gusto, in piazza Mattei, un’antica dimora restaurata nell’ottica di offrirsi come luogo dove il Cibo è Storia, Arte e Tradizione. Qui si possono effettuare eductor per le aziende e food and wine tasting per la certificazione e presentazione dei prodotti, si tengono serate a tema per le degustazioni guidate. Da qui partono gli Itinerari del Gusto che ridisegnano i confini del territorio in nome della Repubblica Gastronomica di Acqualagna , proponendo le tappe giuste per assaggiare le specialità enogastronomiche della Regione, rovesciando il concetto tipico del viaggio dove il cibo non è più accessorio ma diventa protagonista.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©