Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Tutto pronto per la giornata nazionale della bicicletta


Tutto pronto per la giornata nazionale della bicicletta
07/05/2010, 09:05


SALERNO - Quella del 9 maggio prossimo si preannuncia, in tutta la provincia di Salerno, una grande giornata dove protagonista sarà la bicicletta. Sono infatti numerosissimi i comuni e gli enti che hanno aderito alla prima edizione della Giornata Nazionale della Bicicletta istituita dal Ministero per l’Ambiente e a Bimbimbici 2010 la campagna nazionale della Federazione Italiana amici della Bicicletta. Entrambe le iniziative vogliono sottolineare come una mobilità alternativa ed ecocompatibile può essere effettivamente realizzabile. La Giornata della Bicicletta vuole essere un’occasione di festa e di riappropriazione da parte della popolazione delle proprie città, troppo spesso preda del traffico caotico e inquinante e dalle quali ci si allontana durante il week end per “cambiare aria”, ma anche un momento di rilancio degli spazi della socialità urbana. Anche Bimbimbici è una giornata di festa, questa volta riservata ai bambini fino agli 11 anni, ma anche l’occasione per educare all’utilizzo della bicicletta e riaffermare il diritto dell’infanzia a muoversi autonomamente e in sicurezza nel proprio ambiente di vita quotidiano e per garantire a tutti l’accessibilità e la fruizione degli spazi pubblici come luogo di vita e di relazione sociale. Se alcuni comuni come Nocera Inferiore o Maiori hanno già realizzato l’iniziativa lo scorso 2 Maggio, arrivano ora gli appuntamenti nella maggior parte degli stessi, come a Salerno - dove l’amministrazione ha deciso di chiudere tutto il lungomare – a Pontecagnano Faiano - si svolgerà l’ormai tradizionale ciclo passeggiata Ciclamina alla sua 24° edizione – a Baronissi e Mercato San Severino. Infine per chi dovesse perdersi tutti gli appuntamenti potrà partecipare il 29 maggio ad Agropoli! All’iniziativa hanno risposto con entusiasmo anche le aree protette, in particolare il Parco Nazionale del Cilento e Vallo Diano invitando tutti i suoi 80 comuni ad aderire, il cui presidente Amilcare Troiano era anche presente alla Conferenza Stampa nazionale tenutasi a Roma alla presenza del Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo. Inoltre hanno aderito il Parco Regionale dei Monti Lattari e il Parco Urbano dell’Irno. Nelle aree protette le finalità dell’adesione sempre legate alla promozione della bicicletta comprendono l’interesse a lanciare sempre più il cicloturismo, una forma di turismo eco-sostenibile orami da anni in forte crescita e che può offrire ai territori interessanti ricadute economiche. A tale proposito sarà proprio il Parco Naz. del Cilento e Vallo di Diano che dal 17 al 20 giugno ospiterà il 23° Cicloraduno Nazionale della Federazione Italiana Amici della Bicicletta con la partecipazione di circa 400/500 ciclosturisti provenienti da tutta Italia e dall’estero. Nell’ambito della Giornata della Bicicletta il Ministero metterà a disposizione ben 14 milioni di euro con il Bando «Bike sharing e fonti rinnovabili» che si propone come obiettivo di diffondere sempre più la bicicletta quale mezzo di spostamento sistematico, contribuendo così al raggiungimento e al mantenimento dei valori limite di qualità dell'aria, previsti dalla vigente normativa, attraverso la riduzione delle emissioni in atmosfera nell'ambiente urbano e l'incentivazione delle fonti rinnovabili.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©