Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

Ufficio del Turismo Istareliano, focus Campania in occasione di BMT


Ufficio del Turismo Istareliano, focus Campania in occasione di BMT
04/04/2013, 11:42

Sono stati 3,5 milioni i visitatori che sono giunti in Israele nel 2012, in aumento del 4% rispetto al 2011. Nonostante la crisi che si è avuta nell’ultimo mese e mezzo del 2012, a causa dell’operazione “Pilastro di Difesa”, il 2012 ha segnato comunque un nuovo record per il turismo verso lo Stato d’Israele.

Per quanto riguarda l’Italia e in particolare la Campania:

 

  • 170.000 gli italiani che hanno visitato Israele, il 12% in più rispetto al 2011.
  • I dati che riguardano la Campania, e che vengono diffusi  in occasione della BMT – Borsa Mediterranea del Turismo -  a Napoli,  confermano quello che è  stato il trend nazionale italiano nel 2012. In totale sono state circa 20.000 le persone che hanno visitato lo Stato di Israele provenienti da tutta la regione, di cui circa il 70% riconducibile a motivi religiosi.

 

In questi ultimi anni sta aumentando sempre più la fetta di turisti che viaggiano in Israele non solo per motivi religiosi, ma anche per interessi culturali, artistici e sportivi – afferma Tzvi Lotan, direttore dell’Ufficio del Turismo IsraelianoDopo Milano e Roma , sicuramente Napoli è una città che si sta sempre di più distinguendo per il nostro turismo.

Il trend per questi primi 3 mesi del 2013 risulta ancora positivo – rispetto al 2012 – questo vale sia per i dati a livello nazionale sia per quelli che riguardano la regione Campania”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©