Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Un anno di Enzimi, la rete culturale trevigiana cambia il volto della città


Un anno di Enzimi, la rete culturale trevigiana cambia il volto della città
01/06/2011, 12:06

A 365 giorni dalla sua nascita, l'associazione ha oggi al suo attivo quattro rassegne inconsuete, migliaia di spettatori, sinergie a Treviso e provincia (e progetti in cantiere)

Treviso, 1 giugno 2011 – Era il 30 maggio 2010 quando, nell'auditorium di Palazzo Bomben, Enzimi si presentava alla cittadinanza trevigiana come soggetto innovativo, intenzionato a diventare fucina per il rinnovamento della proposta culturale urbana. 365 giorni dopo l'associazione – una vera e propria rete culturale che unisce artisti, spettatori e organizzatori – ha al proprio attivo quattro rassegne fuori dai canoni, con oltre 15 serate tra spettacoli e concerti, frequentati complessivamente da più di un migliaio di spettatori. Senza considerare la richiesta a partecipare ad iniziative più ampie, come Comoda_Mente, 4 passi ed altre ancora. Nel comunicato allegato un bilancio e i progetti per il futuro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©