Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

UN FILM PER I CLANDESTINI HA VINTO IL PREMIO AMNESTY INTERNATIONAL


UN FILM PER I CLANDESTINI  HA VINTO IL PREMIO AMNESTY INTERNATIONAL
01/07/2008, 16:07

Il premio Amnesty International "Cinema e Diritti umani" della 44ma Mostra Internazionale del nuovo cinema di Pesaro quest'anno è andato a "No London today", un film-documentario della regista francese Delphine Deloget. Protagonisti del film sono i migranti irregolari che arrivano e vivono nei paesi europei: la Deloget descrive la loro condizione di sofferenza e di disagio con grande autenticità e senza mai scadere in considerazioni ovvie.
La giuria del premio, presieduta da Roberto Citran e della quale hanno fatto parte Amanda Sandrelli, Angelo Pasquini, Giovanni Albanese e Riccardo Noury, ha sottolineato il paradosso, tutto italiano, per cui la parola "clandestino", comunemente utilizzata per definire i migranti irregolari, sia diventata sinonimo di delinquente, oscurando il drammatico che, invece, si cela nella vita di ciascuno di essi.
Fame, guerre, persecuzioni e mancanza totale di prospettive: da tutto questo scappano i migranti irregolari e la Deloget, con grande sensibilità narrativa, ha restituito loro voce e dignità.
 

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©