Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Un omaggio alle energie femminili nascoste dalla storiografia


Un omaggio alle energie femminili nascoste dalla storiografia
29/03/2011, 12:03

Cosenza, 4 aprile 2011 – La Provincia di Cosenza in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia, presenta un progetto particolare, dedicato al ruolo della donna nelle complesse vicende che hanno accompagnato il processo di unificazione.

Una pubblicazione di un volume e una mostra che raccontano, con modalità innovative, la storia d’Italia attraverso la scoperta di sorprendenti profili biografici di figure femminili, interpreti autorevoli delle vicende dell'epoca. Madri, mogli, figlie, ma soprattutto donne. Donne che hanno compiuto scelte difficili, donne che hanno messo in gioco la propria esistenza, donne che hanno stentato a essere riconosciute nella loro identità in un Paese che concederà loro il diritto di voto ,al divorzio e all'aborto solo in un secondo momento.

Trenta giovani artiste, provenienti da ogni angolo del nostro Paese, rappresentano e interpretano il profilo esistenziale di trenta donne risorgimentali impegnate nel lavoro, in guerra, nella politica, nelle conquiste, nel rapporto con se stesse e con il proprio corpo, nella costruzione del proprio e del nostro futuro. Profili femminili da conoscere e da stimare, i cui contributi sono nascosti dalla storiografia ufficiale.

Un omaggio alle donne voluto dalla Provincia di Cosenza, “L'altra metà dell'Unità” rappresenta un’ operazione culturale di grande spessore in cui passato e memoria storica si fondono, per guardare con più consapevolezza e responsabilità al futuro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©