Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Un’intensa giornata di cinema per il Napoli Film Festival


Un’intensa giornata di cinema per il Napoli Film Festival
01/10/2012, 16:13

Dalla lezione di cinema partendo da Passione di Turturro, fino al Tinto Brass “politico” de L’urlo, passando per l’irriverenza degli Squallor. Sarà una giornata di cinema piena di temi diversi e interessanti quella in programma domani, martedì 2 ottobre, a Castel Sant’Elmo per il Napoli Film Festival.

La giornata comincerà con la lezione di cinema di Pietra Montecorvino e Peppe Servillo che, dalle 10.15, incontreranno nell’auditorium di Castel Sant’Elmo gli studenti di cinema del corso del professor Augusto Sainati dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli: i due grandi interpreti ripercorreranno, al termine della proiezione del film, la lavorazione di Passionedi John Turturro e il metodo di realizzazione di un’opera che ha ottenuto grande successo.

Nel pomeriggio, dalle 16.30, prosegue la retrospettiva dedicata a Francois Truffaut con L’Ultimo Metro (Fra 1980) con Catherine Deneuve e Gerard Depardieu. Alle 19 tocca invece a Cronaca Familiare di Valerio Zurlini (Ita 1962) per il ciclo “A cinquat’anni da…”, legato al concorso di fotografia del Napoli Film Festival FotoGrammi.

  In serata, il previsto incontro con Tinto Brass non avrà luogo: il regista non ha potuto infatti raggiungere Napoli per motivi di salute.

   Alle 21.15 ci sarà dunque la proiezione, visto il successo di pubblico della proiezione al Pan, del documentario Gli Squallor che ha vinto il premio come miglior documentario autoprodotto nella sezione Schermo Napoli Documentari al NFF 2012.

   A seguire la prevista proiezione de L’urlo (Ita 1970) di Tinto Brass, con Gigi Proietti. 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©