Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Obiettivo: promuovere l’acquisto degli abeti veri

Usa: arriva una “tassa” sugli alberi di Natale


Usa: arriva una “tassa” sugli alberi di Natale
10/11/2011, 11:11

NEW YORK – In tempi di crisi anche Babbo Natale ricorre al marketing. Per salvare le tradizioni, viene fatto sapere. Negli Usa è stata approvata una legge che introduce una sorta di “tassa dell’albero di Natale”. L’obiettivo, a quanto pare, sarebbe quello di promuovere l’acquisto di abeti veri, piuttosto che quelli di plastica. Benché il testo di legge usi una terminologia ben precisa, parlando di “spesa” e non di “imposta”, la realtà non cambia: sta di fatto che su ogni abete coltivato dai silvicoltori o importato dall’estero sarà applicata una tassa di 15 centesimi. Il dipartimento dell’Agricoltura spera così di raccogliere 2 milioni di dollari l’anno da spendere in campagne pubblicitarie per persuadere gli americani che raccogliere i doni di Natale sotto un vero abete è molto meglio che sotto un albero di plastica. Per questa iniziativa i repubblicani hanno subito puntato il dito contro Obama, che, dicono, “con una nuova tassa guasta le feste agli americani” ma in realtà l’idea della tassa era in cantiere già dal 2008, ai tempi dell’amministrazione Bush.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©