Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Venerdì 24 maggio il tuor di Franco Ricciardi parte dal Teatro Mediterraneo


Venerdì 24 maggio il tuor di Franco Ricciardi parte dal Teatro Mediterraneo
21/05/2013, 10:24

Le canzoni del nuovo album al centro di uno spettacolo ricco di soluzione sceniche spettacolari: parte venerdì 24 maggio dal teatro Mediterraneo di Napoli il tour di Franco Ricciardi che fa seguito alla pubblicazione del cd/dvd “Autobus”, l'album uscito a metà aprile e subito accolto con un grande successo di vendite.

Un sistema di maxischermi costituito da 20 moduli led wall e un sofisticato impianto luci si presteranno ad una serie di interazioni audio-video che accompagneranno le canzoni in scaletta.

Come nel disco appena uscito, il sound dello show richiamerà ritmi hip hop e citazioni pop-dance, ma, come giusto che sia in una dimensione live, l’uso di sonorità elettroniche troverà il suo contrappeso nei fraseggi tipicamente rock delle chitarre.

 “Quest’estate porteremo in giro uno show che declina anche dal vivo la mia voglia di contaminare generi e linguaggi diversi, spiega Franco Ricciardi, regalando ai fan un vero e proprio show dove la 

 matrice musicale farà da contrappunto a testi introspettivi che mettono in fila riflessioni su chi è disposto a tutto per quindici minuti di gloria, sulla tv che impone la cultura dell’apparenza, sulla vanità che uccide l’amicizia, sull’amore che resiste a tutto, su una società sempre più segnata dall’individualismo".

Sul palco del teatro Mediterraneo, e nel resto del tour, Franco Ricciardi canterà duettando con il compagno di viaggio Ivan Granatino e sarà affiancato da Fabio Malfi alla batteria, Rosario Castagnola ed Elio De Stefanis alle chitarre, Nunzio Forino al basso, Sarah Tartuffo alle tastiere.

L’esibizione in programma alla Mostra d’Oltremare farà seguito allo showcase di presentazione del nuovo album che Franco Ricciardi terrà mercoledì 22 maggio ore 19.00 allo store Mondadori del centro commerciale “Vulcano Buono” di Nola .

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©