Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Venerdì il seminario: “Tra silenzi e responsabilità: cittadini e cultura criminale”


Venerdì il seminario: “Tra silenzi e responsabilità: cittadini e cultura criminale”
28/03/2012, 15:03

Venerdì 30 marzo, alle ore 18.30, presso l’Auditorium della Link Campus University di Napoli, in viale Sant’Ignazio di Loyola 51 (Casa dei Gesuiti, Cappella Cangiani), si terrà il seminario “Tra silenzi e responsabilità: cittadini e cultura criminale”, nell’ambito del ciclo di incontri “L’Italia e il Sud tra globalizzazione e localismi” promossi dall’Ateneo per il 2012. Interverranno: Giuseppe Cioffi, magistrato; Enrico Tedesco, segretario generale della Fondazione regionale “Pol.i.s.”; Diego Guida, amministratore delegato di “Guida editore”; Giuseppe Crimaldi, giudiziarista de “Il Mattino”; Marcello Ravveduto, presidente dell’associazione antiracket “Coordinamento Libero Grassi”; Annamaria Torre, coordinatrice provinciale di “Libera” Salerno; Serena Lamberti, sorella della vittima innocente della criminalità organizzata Simonetta Lamberti; e Patrizio Rispo, attore.
«Marzo è il mese della memoria delle vittime innocenti della criminalità organizzata e a vent’anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio, nonché nel trentennale del barbaro omicidio di Simonetta Lamberti e nel diciottesimo anniversario dell’assassinio di Don Peppe Diana - spiega Boffa - riteniamo doveroso porre l’accento sul chiasmo tra “silenzi”, “responsabilità”, “cittadini” e “cultura criminale” per esaminare le condizioni affinché ognuno di noi si senta effettivamente co-protagonista dell’impegno responsabile a beneficio della collettività, nella misura in cui adottare uno stile di vita non significa aderire ad un modello astratto bensì assumere comportamenti concreti».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©