Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Vesuvia Pro Loco su Somma Talent Show

Il marchio dell’evento è stato depositato

Vesuvia Pro Loco su Somma Talent Show
13/07/2013, 12:40

SOMMA VESUVIANA«I giovani sono al centro di qualunque prospettiva di crescita nella nostra associazione, per questo motivo qualche anno fa si pensò ad una manifestazione che evidenziasse il loro talento nella musica e nel canto. Noi tutti abbiamo avuto modo di leggere il comunicato stampa diffuso dal direttore artistico dell’evento in programma per stasera e domani, in cui si evince chiaramente la volontà di proseguire senza aver rispetto del buonsenso e delle regole civiche, ma noi ci auguriamo che il promotore decida di fare un passo indietro, che non si lasci trasportare dal protagonismo, piuttosto che comprenda che la libertà d’azione deve essere conforme alle sane regole sociali: non può utilizzare le diciture “Somma Talent Show” e “V  edizione”, poiché non gli appartengono. Queste due espressioni sono il frutto di un lavoro di squadra, non solo suo.»

All’unanimità i soci della Vesuvia Pro Loco, in merito alle dichiarazioni ultime di terzi sulla deposizione del marchio, ritengono doveroso informare che ieri mattina è stato consegnato al comando dei carabinieri di Somma Vesuviana l’atto rilasciato dalla Camera di Commercio di Napoli in cui è perfettamente descritto il logo dell’evento canoro.

«Le pro loco sono il simbolo delle città, quindi agiscono sempre in direzione del bene della società e si attivano proprio per farla crescere. Noi adulti dobbiamo essere di esempio ai giovani, trasmettere loro i valori dell’amicizia, dell’impegno per la collettività. Quando l’associazione aveva deciso che non c’erano i presupposti per realizzare l’evento per motivi organizzativi bisognava attenersi alla volontà comune, poiché per primi desideriamo presentare un ottimo prodotto, è nell’interesse di tutti. Per questo fino alla fine faremo ascoltare la nostra voce: il danno d’immagine, purtroppo, lo subiamo noi»

In quello stesso comunicato è anche scritto che da Palazzo Torino sono pervenute «e le autorizzazioni e il patrocinio», ma la Vesuvia Pro Loco crede nella giustizia. Tutti in città sanno che il Somma Talent Show, patrocinato regolarmente dal Comune, è sempre stato organizzato dall’associazione nata nel 2007. Quindi consentire di svolgere la quinta edizione della nostra manifestazione ad un’altra associazione o a qualunque altro ente non sarebbe un grande esempio pubblico e neanche un vantaggio per la città stessa.

«Rivolgiamo un appello alle istituzioni affinchè ci siano accanto in questo tortuoso cammino, come già stanno facendo numerose pro loco d’Italia. Quello che sta accadendo a Somma Vesuviana è davvero molto grave.»

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©