Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Minitour per il centro sud della blasonata casa toscana

Viaggi "di...vini" con la "Marchesi de Frescobaldi"

Verticale di tre annate per il "Mormoreto di Nipozzano"

Viaggi 'di...vini' con la 'Marchesi de Frescobaldi'
31/10/2011, 17:10

Grande successo per il nuovo minitour della prestigiosa casa vinicola toscana “Marchesi de Frescobaldi” che dopo i consensi degli affollati incontri di ottobre all’ “Enoteca Partenopea” di Napoli ed all’Enoteca “Il Vino” di Aversa, continua il suo accattivante e sensoriale viaggio attraverso i suoi vini, con le tappe del prossimo 3 novembre a Caserta, all’Enoteca “Il Torchio”, dell’8 novembre, all’ “Enoteca Musso” di Messina, del 10 novembre,  all’ Enoteca “Mercadante” di Corso Vittorio Emanuele a Napoli, del 16 novembre all’Enoteca “De Candia” di Bari, ed ancora del 18 novembre “Alla Corte di Bacco” di Gragnano, del 20 novembre all’ “Enoteca Rosso Barrique”  di Vibo Valentia, del 23 novembre all’Enoteca “De Pascale” di Avellino ed infine, del 25 novembre alla “Leoteca” barese di Polignano a Mare. Dieci  eventi, tutti nel  centro sud, per un fitto calendario che propone una degustazione, presso le migliore enoteche della zona, di una prestigiosa verticale di tre annate (1995, 2005, 2008) dell’apprezzato “Mormoreto della Tenuta di Nipozzano”, (Toscana igt)  vino dal cosiddetto taglio bordolese, cabernet sauvignon, cabernet franc, merlot e petit verdot, ricavato da  vitigni piantati 150 anni or sono e capaci di trovare nel tempo un connubio ideale con il territorio ed un carattere unico. Opulento, profondo, di grande finezza e longevità, il “Mormoreto della Tenuta di Nipozzano”, al palato rivela un corpo solido ed una trama tannica fitta terminando con un lungo finale di cioccolato. Ottimo con preparazioni di carne a lunga cottura come brasati, stracotti e carne in umido è perfetto con  i formaggi stagionati. Ed è così che l’incessante attività della “Marchesi de’ Frescobaldi” continua, per così dire, senza sosta, ribadendo, tra l’altro, con le sue interessanti iniziative, sempre piacevolmente in bilico tra armonie di gusto e raffinatezza, l’attivo impegno  dall’area manager della storica società agricola toscana, Federico Improta (nella foto) lo stesso che con passione e professionalità insiste nel porre sapientemente alla ribalta con degli eventi davvero significativi, i pregiati vini di una blasonata casa che di storia e tradizioni ne ha davvero da vendere.

 

                                                                                                    

Commenta Stampa
di Giuseppe Giorgio
Riproduzione riservata ©

Correlati