Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Vico Equense mette la solidarietà in tavola


Vico Equense mette la solidarietà in tavola
19/12/2011, 12:12

Vico Equense - Solidarietà e divertimento. Martedì 20 dicembre, presso il ristorante “Pizza a Metro” la tradizionale cena natalizia con gli anziani, organizzata dall’assessorato politiche sociali del Comune di Vico Equense. Gli “ingredienti”: allegria, divertimento e beneficenza, caratterizzeranno una serata fatta di musica dal vivo e giochi natalizi. “Un segno di attenzione – sottolinea l’Assessore alle Politiche Sociali, Marinella Cioffi - nei confronti di chi ha fatto la storia di Vico Equense. Gli incontri si sono svolti anche nelle frazioni di Moiano, Massaquano, Bonea e Arola, secondo uno schema ben collaudato fatto di contatto umano, buona cucina e soprattutto tanto buonumore.” La solidarietà torna a farla da padrona nella Città di Vico Equense, mercoledì 21 dicembre 2011, ore 20.30. Nella splendida cornice dell’Hotel Aequa si svolgerà una cena di beneficenza con lo scopo di raccogliere fondi per l’acquisto di un pulmino attrezzato per i diversamente abili. L’evento dal titolo “Eccellenze gastronomiche vicane per la solidarietà” è stato ideato e promosso dall'assessorato alle politiche sociali, il circolo ACLI di Ticciano, l’associazione Ticcianoc’è. Grandi chef si alterneranno ai fornelli, creando per questa speciale occasione dei piatti esclusivi, usando soltanto prodotti del posto. Lo chef Giosuè Maresca, maestro e precursore della famosa cucina vicana, sarà il primo attore ai fornelli, affiancato da Vincenzo Vanacore di Casa Angelina e Mario Cinque dell’Antica Osteria Nonna Rosa. Il pescato della marina di Seiano, il tartufo nero del Faito, il coniglio allevato a terra, il Provolone del Monaco, i fagioli di Santa Maria del Castello, la zucca di Preazzano, i broccoli neri di Ticciano s’incontreranno e si fonderanno in piatti unici. A Carlo Starace e Michele Cannavacciuolo il compito di deliziare i partecipanti con dolci vicani. Infine i vini, selezionati dal sommelier Luigi Casciello, previsto l’assaggio del Sireo bianco dell’Abbazia di Crapolla prodotto sulle colline di Vico Equense firmato dal professore Luigi Moio, tra i più eminenti enologi italiani. “È importante sostenere iniziative di solidarietà come questa - dichiara l’assessore alle Politiche sociali - I proventi doneranno un sorriso a persone che vivono una condizione di difficoltà. Anche quest’anno in occasione delle festività natalizie il nostro Comune ha inteso offrire una serie di appuntamenti, mettendo in primo piano la solidarietà e l’impegno sociale”.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©