Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Vico Equense. Una parata di talenti comici straripanti: Francesco Paolantoni e Biagio Izzo


Vico Equense. Una parata di talenti comici straripanti: Francesco Paolantoni e Biagio Izzo
10/08/2012, 10:56

Vico Equense – In programma nel chiostro della Santissima Trinità e Paradiso due appuntamenti di alto livello con la comicità. Nell'ambito del vasto cartellone di eventi che caratterizza l'estate 2012, organizzata dal Comune di Vico Equense, due serate-evento: il 16 e 22 agosto. Si inizia giovedì 16 agosto, ore 21, con il protagonista di “Hotel Desdemona”. Lui è Francesco Paolantoni. Con quest’opera teatrale, il comico partenopeo mette in scena l’autore classico per eccellenza: Shakespeare. E, più precisamente, Otello. Sceglie quest'opera perché vuole comunicare il suo pensiero sulla gelosia, sentimento che, secondo lui è la rovina di tutti i rapporti. Inoltre, sostiene che con questo degrado politico e culturale, con i tagli allo spettacolo, solo le compagnie filodrammatiche, che hanno poche spese e molti sponsor, hanno la possibilità di permettersi questi allestimenti, ma, a rovinare la messa in scena, ci penseranno gli attori stessi. Si proseguirà per la seconda serata in programma dando spazio all’esilarante comicità di Biagio Izzomercoledì 22 agosto, ore 21, con lo spettacolo dal titolo "Tutti con me". Scritto dallo stesso Izzo a quattro mani con Bruno Tabacchini, la commedia vede impegnato l'attore nel dare il volto ai suoi personaggi più famosi al grande pubblico televisivo e cinematografico: da Bibì ad Amedeo, Izzo inizia un tormentato dialogo con loro coinvolti in uno strano intreccio con una pseudo giornalista e il direttore responsabile del palcoscenico, complici di un misterioso complotto contro i personaggi di Izzo. La commedia vede la partecipazione de I Virtuosi di San Martino, le scene curate da Luigi Ferrigno, i costumi di Graziella Pera, la direzione tecnica affidata a Marco Pupin, le coreografie di Manolo Casalini, le musiche di Paolo Belli, il tutto per la regia di Claudio Insegno.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©