Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Vico Equense, una settimana a scena aperta


Vico Equense, una settimana a scena aperta
14/03/2011, 10:03

In occasione della Giornata Mondiale del Teatro, l'Associazione Culturale Teatro Mio ha organizzato un evento che permetterà a tutti, gratuitamente, di entrare in contatto diretto con il mondo del teatro. La manifestazione prende il nome di Teatro a Porte Aperte e si svolgerà il 27 marzo presso l'Hotel Aequa di Vico Equense.
L'evento intende puntare i riflettori sulla realtà teatrale amatoriale ed evidenziare la sua importanza sulla cultura e nella società. All'evento prenderanno parte, tra gli altri, Manlio Santanelli, Ernesto Lama e Paolo Albani.
Il convegno sarà preceduto da intense giornate di attività teatrali. L'associazione Teatro Mio, infatti, metterà in scena diversi spettacoli ai quali si potrà assistere gratuitamente, fino ad esaurimento posti. E non solo: la manifestazione, al fine di coinvolgere anche i più piccoli prevede il coinvolgimento delle scuole del territorio. L’intento è quello di avvicinare in maniera “scientifica” gli alunni al teatro facendo scoprire loro i meccanismi di fruizione in un’ottica di educazione dello spettatore.
Un grande evento, quindi, che tra il 22 e il 27 marzo, si pone come obiettivo principale quello di portare in risalto quanto il teatro, specie quello che viene "dal popolo", sia un mezzo potentissimo di cultura e democrazia. Fin dai tempi di Euripide i grandi drammaturghi, attraverso le loro opere, cercavano di inquadrare come meglio possibile il momento storico-sociale che stavano vivendo. A Napoli tutto ciò è sempre stato particolarmente sentito; non a caso dall'Ottocento in poi, eccellenti artisti del calibro di Scarpetta, De Filippo, Viviani e Ruccello, dipingendo con maestria tratti di realtà popolare, si imposero con forza anche sulla scena internazionale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©