Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

"Vincimi e ti Vincerò" al teatro Bolivar di Napoli


'Vincimi e ti Vincerò' al teatro Bolivar di Napoli
25/03/2010, 10:03


NAPOLI - Opera musicale sulla Passione di Cristo, scritta, arrangiata e diretta da Enzo Donnarumma, docente di educazione musicale, musicista, cantante, compositore e appassionato di Cristianesimo e di storia dell’Ebraismo. Vincimi e ti vincerò si sofferma sui caratteri fondamentali del profilo psicologico e spirituale di Cristo, così come emerge dai vangeli, che si fondono in due dimensioni umane protagoniste della vicenda: la carne e lo spirito. La narrazione si articola in 18 brani disposti in 3 atti, dalla resurrezione di Lazzaro a quella di Cristo. Da sottolineare una lunga ultima cena minuziosamente completa di tutte le frasi e le gesta scritte nei 4 vangeli, interamente cantata e assortita in un brano di 12 minuti. Le musiche ci conducono indietro nel tempo e vivere con ragione e spirito ciò che accadde a Gerusalemme 2000 anni fa, melodie, armonie e strumenti musicali siropalestinesi (Kinnor, ugab, shofar, santour), ritmiche mediorientali, ma anche un enorme organico orchestrale che spesso tocca alti livelli di commozione lirica, con coinvolgenti melodie da colonna sonora che aiutano l’ascoltatore a immedesimarsi. Vincimi e ti vincerò è il significativo risultato di un momento di crisi vissuto dall’autore, Enzo Donnarumma, a seguito di un lungo ricovero ospedaliero. “Ci vuole un assurdo coraggio, a volte, per accettare momenti drammatici la cui necessità si saggerà poi… proprio come accadde a quel Galileo.” Questo il concetto che ispirò l’autore e che, a seguito di numerose coincidenze, l’autore crede gli sia stato suggerito da Dio mediante il caso e le riflessioni di quel necessario ricovero.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©