Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Un programma ricco di appuntamenti per l'evento nazionale

Violenza sulle le donne: la sensibilità del comune di Napoli


Violenza sulle le donne: la sensibilità del comune di Napoli
24/11/2010, 12:11

NAPOLI - Un’altra donna uccisa per mano di un uomo. Questa è la notizia che si apprende oggi dai giornali, mentre in Italia si prepara la celebrazione dell’undicesima edizione della Giornata contro la violenza sulle donne.
Anche il comune di Napoli fa sentire la propria sensibilità con un programma ricco di iniziative. Si parte alle 10.30 con l’apposizione in via Generale Sponsilli da parte del sindaco Iervolino di una targa in ricordo di Teresa Buonocore, la donna uccisa per aver testimoniato contro l’uomo che molestò una delle due figlie.
A seguire nella sala della Giunta di palazzo San Giacomo verrà presentato il libro “Melanova” di Cristina Zagaria, giornalista di Repubblica, nel quale racconta la storia di una ragazza che ha subito violenza.
Alle 16.30, presso l'antisala dei Baronidi Castel Nuovo seguirà una discussione con la partecipazione di donne delle istituzioni, associazioni e professioniste del campo, tra cui Laura Capobianco, Consulta delle Elette Comune di Napoli, Luisa Festa (Consigliera di Parità Provincia di Napoli) Elvira Reale (sportello antiviolenza Ospedale San Paolo) Francesca Fava (vicequestore aggiunto Questura di Napoli), Clara Pappalardo (Centro Antiviolenza comune di Napoli), Maria de Luzenberger (Tribunale dei Minori di Napoli), Maria D'Ambrosio (Sportello antiviolenza Suor Orsola Benincasa “Pari e Dispari”). La giornata si concluderà con la rappresentazione teatrale “    Pari e dispari”, performance sulla violenza contro le donne, a cura dello sportello antiviolenza del Suor Orsola Benincasa.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©