Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Wamba e Athena Onlus: magia e solidarietà per una serata benefica


Wamba e Athena Onlus: magia e solidarietà per una serata benefica
08/11/2011, 14:11

Milano, 8 novembre 2011 - Wamba e Athena Onlus (WAO) organizza per giovedì 10 novembre, alla discoteca Alcatraz di Milano, una serata-evento magica di spettacolo e solidarietà. WAO è un’associazione che sostiene progetti nazionali e internazionali nei settori dell’assistenza sanitaria e in campo sociale. Raccoglie, inoltre, fondi e organizza attività mirate che favoriscono lo sviluppo sostenibile delle comunità in cui opera promuovendo e sostenendo politiche sanitarie, istruzione ed economia locale.

Dopo il grande successo del 2010 con la Wamba Energy Night!, impreziosita dalla performance live di Cece Rogers, quest’anno è protagonista la magia con Wamba Magic Night!, per vivere una notte ricca di emozioni e di numeri strabilianti in compagnia degli straordinari artisti di Masters of Magic. Una serata dove illusione e verità, reale e artificiale, possibile e impossibile, si mescolano e si riflettono, portando nella dimensione del ‘tutto è possibile’ gli oltre 1.000 invitati alla cena di gala.

Uno spettacolo di grande impatto, presentato da Walter Rolfo (responsabile di Masters of Magic, autore e conduttore televisivo), che vedrà alternarsi sul palco alcuni dei nomi più celebri del panorama internazionale come: Gaetano Triggiano, Zio Potter, il giovanissimo Luca Bono e la formazione ungherese dei Golden Power. Dopo il magico spettacolo, spazio alla musica e alle immagini degli anni ’80 con la performance live del vdj Marco Ossanna.

La serata è realizzata con il prezioso contributo di Gruppo De Nora, Poltrona Frau, San Pellegrino, Il Gabbiano Livingstone, DHL, Cantina delle Meraviglie, Arturo Vogliazzi, De Besi-Di Giacomo e Ambrosi.

Wamba e Athena Onlus (www.wamba-onlus.org) opera attualmente in Italia e all’estero su tre progetti specifici:

CATHOLIC HOSPITAL WAMBA (CHW) – Kenia
L’ospedale, di proprietà della Diocesi Cattolica di Maralal si trova a Wamba, a circa 400 km a nord est di Nairobi, provvede al fabbisogno sanitario di oltre 200.000 abitanti che vivono nel territorio circostante e dispone di una capacità di 200 posti letto.

Nel 2010 sono stati ricoverati 2.074 pazienti, tra i quali 746 bambini; sono state effettuate 33.900 visite e 1.000 interventi chirurgici. Le vaccinazioni eseguite a Wamba e sul territorio sono state in totale 7.901. La Nursery Training School dell’ospedale ha, invece, formato e istruito circa 1.500 infermiere dal 1973 ad oggi.

PROGETTO SVS DONNA AIUTA DONNA - Italia
In collaborazione con l’associazione onlus Donna Aiuta Donna e la Clinica Ostetrico-ginecologica dell’ospedale Mangiagalli di Milano, WAO sostiene le donne e i minori che hanno subito violenze sessuali e abusi domestici, attraverso un programma di assistenza ginecologica e pediatrica, che prevede anche sostegno psicologico e consulenza legale.

PROGETTO CENTRO EDUCAZIONE PERMANENTE - Italia
Insieme alla onlus Amici del Centro Vittorio Di Capua e al reparto di neuropsichiatria dell’infanzia e adolescenza dell’ospedale Niguarda di Milano, WAO sostiene bambini e adolescenti con svariate patologie neurologiche attraverso terapie riabilitative effettuate in un centro specializzato dove si coniugano ippoterapia e terapia occupazionale.

Wamba Athena Onlus (WAO) è un’associazione no profit fondata nel giugno del 2004 da Maurizio Tamagnini e Aldo Spagnoli, rispettivamente attuali Presidente Onorario e Presidente. All'inizio l'attività era concentrata sulla raccolta fondi. Dal 2008 WAO si è dotata di un'organizzazione più strutturata per seguire al meglio i progetti finanziati e la loro rendicontazione. WAO, attualmente, riunisce un gruppo di professionisti che operano per migliorare la qualità della vita di persone svantaggiate attraverso interventi di tipo sanitario e sociale. I progetti sono realizzati attraverso il coinvolgimento diretto delle popolazioni locali al fine di far raggiungere l’autosufficienza e l’autogestione.

Negli anni di attività la Onlus ha finanziato, oltre Wamba Catholic Hospital, il progetto Handikos, per fornire assistenza sanitaria ai disabili in Kosovo, in particolare ai bambini. Sono state assistite circa 43.000 persone affette da malattie, fornendo ad alcuni di loro anche cure effettuate direttamente in Italia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©