Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

WorldForum dell’infanzia a Napoli


WorldForum dell’infanzia a Napoli
13/10/2012, 13:20

“La famiglia, l’infanzia e l’educazione al centro delle nuove sfide dello sviluppo sociale: scenari globali, migrazione e cittadinanza attiva”. È questo il tema del forum internazionale per il benessere dei bambini che si terrà a Napoli dal 26 al 29 novembre. Sede dell’evento, ormai giunto 23esima edizione, è la Stazione Marittima, che ospiterà esperti di welfare dell’infanzia e delegati provenienti da varie nazioni del mondo. Ad organizzare l'International Forum for Child Welfare è IFCW e Mentoring USA – Italia onlus (host) in collaborazione con la Fondazione L’albero della Vita (co – host). La Regione Campania, attraverso l’Assessorato all’Assistenza sociale, ha scelto di sostenere la realizzazione dell’evento posto Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica italiana. Il WorldForum sarà un percorso di incontri, approfondimenti, momenti di condivisione e dibattito e vedrà l’alternanza di sessioni plenarie e workshop dove analizzare le specifiche tematiche e confrontarsi sulle buone prassi per un mondo a misura di bambino. L’Evento si avvarrà, tra gli altri, dell’intervento del Senatore Al Gore, ex Vice presidente degli Stati Uniti d’America, attraverso un contributo video rivolto particolarmente alle nuove generazioni. Sono previsti due Eventi speciali: “The person who changed my life” e “Invisible Heroes Awards”. L’iniziativa “The Person Who Changed my Life” (La persona che ha cambiato la  mia vita) è ispirata all’omonimo libro di Matilda Raffa Cuomo che raccoglie contributi emozionanti e coinvolgenti di Personalità (Bill Clinton, Andrea Bocelli, Whoopi Goldberg, ecc.) che testimoniano come nella loro vita la vicinanza di un Mentore, ha influenzato significativamente il raggiungimento del loro successo umano e professionale. Matilda Cuomo, insieme ad altri, saranno presenti per raccontarsi. L’ ENI, Ente Nazionale Idrocarburi, ha voluto sostenere questo evento culturale e formativo e in quell’occasione, il presidente, Giuseppe Recchi racconterà del proprio mentore. A chiusura del Forum il programma prevede una Cena e una Cerimonia di consegna di riconoscimenti agli “Eroi invisibili”. L’iniziativa è dedicata a coloro,  che nella  vita si sono distinti per aver operato, con umiltà e discrezione, al servizio dei più deboli e degli emarginati. Una serata che faccia quindi conoscere storie poco note ma incredibili, che sappiano educare e ispirare.

“Ho voluto con forza il WorldForum nel capoluogo campano – dice Flora Beneduce, sostenitrice del programma mentoring -. Napoli è una Città incredibile, vibrante e luminosa, ricca di cultura e di umanità. Eppure ha zone d’ombra, di violenza e di dolore. Spesso sono proprio i bambini protagonisti di storie di disperazione, di criminalità, di devianze. È importante che gli adulti riflettano, studino, ricerchino strategie e metodi per rendere il mondo un posto migliore, una casa più accogliente. È di questi giorni la notizia del bimbo prelevato dalla polizia con modi inadatti dalla scuola in provincia di Padova. Quel filmato straziante è il simbolo delle tante situazioni di disagio, di sofferenza, di negazione del diritto all’infanzia. Rieducando i “grandi”, sostenendo la genitorialità, parlando, leggendo, approfondendo, si può contribuire al progresso e alla crescita. La via obbligata è di regalare ai bambini quello che non sempre hanno: la loro età”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©