Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

XXXIII edizione della 'Sagra dei funghi' di Cusano Mutri


XXXIII edizione della 'Sagra dei funghi' di Cusano Mutri
08/09/2011, 10:09

Dal 15 settembre al 2 ottobre ritorna l'appuntamento di inizio autunno della 'Sagra dei funghi' di Cusano Mutri (Benevento), evento gastronomico che quest'anno tocca la sua trentatreesima edizione. La manifestazione è organizzata dal Comune di Cusano Mutri, con il sostegno della Regione Campania, della Provincia di Benevento, dell'Ente Provinciale per il Turismo di Benevento, della Camera di Commercio di Benevento e della Comunità montana Titerno-Alto Tammaro e con la collaborazione delle Pro Loco Cusanese e di Civitella Licinio e del locale Forum dei giovani.

La cittadina dell'Alto bacino del Titerno, porta di ingresso sannita al Parco Regionale del Matese, presenterà ai turisti tutte quelle ricchezze che ne hanno permesso l'inserimento tra 'I borghi più belli d'Italia', il club che dal 2001 raccoglie i piccoli centri italiani di spiccato interesse artistico, nato su impulso della Consulta del Turismo dell'Associazione nazionale comuni italiani (Anci), con l'intento di contribuire a salvaguardare, conservare e rivitalizzare piccoli nuclei che, trovandosi al di fuori dei principali circuiti turistici, rischiano, nonostante il grande valore, di essere dimenticati.

Il lavoro di questi giorni è frenetico per predisporre al meglio l'accoglienza dei tanti turisti che come sempre animeranno la kermesse dedicata ai funghi ed ai sapori autunnali della terra titernina, da degustare presso gli attrezzatissimi stand che saranno allestiti nella centralissima piazza Orticelli dai ristoratori del comprensorio. L'offerta gastronomica, che vede come protagonisti indiscussi i prodotti del sottobosco, si completerà con le carni, i salumi, i formaggi ed i prodotti da forno.

La gastronomia sarà indiscussa protagonista anche lungo il caratteristico percorso che si snoderà nel suggestivo centro storico, dove bravi maestri artigiani esporranno anche le loro opere in legna, pietra e ferro battuto.

Altro piatto forte dell'offerta sarà costituito dalle tante escursioni che si potranno effettuare in ambienti naturalistici di rara bellezza, per osservare da vicino la flora e la fauna dell'area matesina. Oltre alle escursioni i visitatori potranno ammirare le bellezze storiche ed architettoniche del centro storico di Cusano Mutri, con le sue tante chiese ed i palazzi in pietra, le piazzette ed i vicoli ricchi di fascino, dove il tempo sembra essersi fermato.

A completare il tutto ci saranno momenti di spettacoli, gli spazi culturali, con la presentazione di libri e l'allestimento di interessanti mostre, e la possibilità di visitare il locale Museo civico del territorio ed il Palo-Lab con il parco geopaleontologico della non lontana Pietraroja, la patria del cucciolo di dinosauro Ciro.

"Dopo il successo dell'anno scorso - dichiara il sindaco cusanese Pasquale Frongillo - Cusano Mutri si prepara per una nuova, allegra invasione di turisti. In tanti sono già al lavoro per accogliere i visitatori che giungeranno in paese in occasione di questo appuntamento autunnale, che da decenni offre un'occasione unica per apprezzare e godere al meglio delle ricchezze che offre il nostro territorio".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©