Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

Zoncolan: Pasqua su due ruote


Zoncolan: Pasqua su due ruote
22/03/2011, 13:03

Andare incontro alla primavera pedalando in bicicletta, o affrontando in moto i tornanti che si snodano nelle vallate della Carnia, per regalarsi una vacanza pasquale all’insegna della natura e della vitalità: la proposta viene da Sutrio (Ud), il “paese del legno” , ai piedi dello Zoncolan, nome ormai mitico per gli appassionati delle due ruote. A Sutrio si intersecano infatti innumerevoli itinerari, che gli appassionati di moto e bici sapranno sicuramente apprezzare: salite e curve, verdi pascoli e strade fra i boschi da vivere durante il giorno. E la sera, la calda accoglienza dell’ Albergo Diffuso Borgo Soandri ( le cui stanze - o meglio mini appartamenti con cucina arredati di tutto punto - sono state ricavate in antiche case in pietra e legno sapientemente ristrutturate) e cene tipiche in uno a scelta dei 10 “Ristoranti di Borgo Soandri”, ovvero le trattorie e i rifugi del paese convenzionati con l’albergo diffuso, che stupiranno con i loro piatti tradizionali anche i palati più esigenti.

Pasqua in bicicletta
Il nome Zoncolan evoca nella mente di tutti gli appassionati di ciclismo la salita più impegnativa del Giro d’Italia, in programma il prossimo 21 maggio. Ai piedi dello Zoncolan, l’Albergo Diffuso Borgo Soandri offre ai ciclisti la possibilità di passare tre giorni pedalando sulle emozionanti strade delle montagne carniche e una serie di servizi a loro dedicati. Il pacchetto Pasqua in bicicletta prevede escursioni guidate in compagnia di un istruttore, cene tradizionali e un rilassante pomeriggio nelle Terme di Arta, per riposare i muscoli e ritemprare lo spirito. Non c'è da preoccuparsi se non ci si può portare dietro la propria bicicletta: l'albergo le mette a disposizione.

Pasqua in moto
I centauri sanno che Pasqua è il momento ideale per riaccendere le moto. Lo sa anche l' Albergo Diffuso Borgo Soandri, che ha preparato un pacchetto pensato proprio per i motociclisti. Pasqua in moto offre un trattamento di mezza pensione con cene tipiche nei ristoranti e nei rifugi di Sutrio e dello Zoncolan e tutta la libertà di cui i motociclisti hanno bisogno per sfidare le curve e le salite dei monti della Carnia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©