Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

8 marzo: le mimose cominciano a tremare


8 marzo: le mimose cominciano a tremare
05/03/2010, 10:03

Arriva un'altra “festa della donna” e come ogni anno si ripete la barbara usanza di tagliare le braccia alla natura che, con la sua esplosione di colori, ci annuncia l’imminente arrivo della primavera.
Ormai questa barbara usanza assume risvolti sempre più preoccupanti – ha dichiarato Carmine Attanasio – considerato che nei prossimi giorni ogni albero colorato di questa città sarà deturpato nel suo momento più bello, quello della fioritura. I rami saranno letteralmente strappati dalle essenze arboree e qualcuna, come spesso è successo in passato,  sarà anche abbattuta per consentire un taglio più semplice ai vandali di turno. “Rivolgo un appello, continua Carmine Attanasio,  alla prima donna di Napoli, Rosa Russo Iervolino, affinché si batta per far cambiare, almeno nella nostra città, le usanze di questa giornata il cui simbolo, in futuro, potrebbe essere rappresentato da una piantina di gerani che non appassisce dopo due giorni e che potrebbe abbellire i balconi della nostra città. Oltre a ciò – conclude Attanasio – il Comune di Napoli potrebbe bandire anche il concorso “balcone fiorito” facendo fotografare, nel mese di maggio, i balconi più verdi e meglio addobbati, elargendo un premio a quelli più belli. Tale iniziativa alimenterebbe e darebbe linfa ad un mercato, quello della fioricultura, che in passato è stato uno dei “fiori” all’occhiello della nostra regione. Ricordo – ha concluso Attanasio – che circa vent’anni fa organizzai il premio  “balcone fiorito al Rione Alto” e l’iniziativa ebbe un grande successo registrando il coinvolgimento di centinaia di cittadini della zona.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©