Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

A Città della Scienza il primo mercatino di Natale scientifico!


A Città della Scienza il primo mercatino di Natale scientifico!
07/12/2011, 09:12

Nello Science Centre di Citt della Scienza, Domenica 11 Dicembre 2011, si terr il primo mercatino di Natale scientifico! Conciliando l’atmosfera natalizia con la natura del Museo, i fabbri, i rilegatori, i ceramisti, i restauratori e gli artigiani dei minerali preziosi proporranno un vasto assortimento di prodotti tradizionali. Sar possibile riscoprire l’arte di antichi lavori, osservando gli artigiani cesellare, modellare, incollare, rilegare, il tutto dal vivo, infatti in ogni bancarella saranno mostrate le tecniche di lavorazione ed i materiali adoperati, coinvolgendo attivamente il visitatore.

Ecco i nomi di alcuni stand presenti Domenica: la “Legatoria Artigiana Napoli” di Annalisa Mignogna che mostrer la rilegatura di un libro; “E’ Pappeci”, bottega di commercio equo e solidale, con l’artigianato e prodotti alimentari dal mondo; l’artista artigiano fabbro Luigi Tirino con le sue creazioni; i restauratori ed artisti Arturo Masullo e Stefania Catullo con lavorazioni su vetro e trompe l’oeil; il “Laboratorio di Figaro” con le sue creazioni in legno; “MAC” ceramica, artisti ceramisti mostreranno l’uso del tornio; l’artigiano impagliatore Michele Di Giacomo, che con la sua storica bottega alla Riviera di Chiaia vanta l’arte dell’impagliatura da tre generazioni; “LaborArt” di Rosa Lo Porchio presenter le sue preziose creazioni presepiali; Gio Schiano, artista artigiano poliedrico, far una performance live tra collage e plexiglass; l’orafa Rosaria Passante ci mostrer alcune delle tecniche della lavorazione a maglia dell’argento e delle pietre preziose; la “Bottega del Mosaico” di Simona Proto esporr mosaici e introdurr il visitatore a questo impegnativo lavoro artigianale. Laboratori a tema saranno proposti per i bambini, che avranno l’opportunit di creare un prodotto artigianale con le proprie mani. Alle ore 16, lo Science Centre ospiter lo spettacolo teatrale “The little prayer”, piccola rappresentazione dei bambini e dei ragazzi della parrocchia “San Vincenzo” di Pozzuoli. Lo spettacolo, ispirato al noto musical “Grease”, fa parte di un progetto di beneficenza per l’Africa e l’India.

I mercatini di Natale evocano da sempre immagini emblematiche dell’inverno e delle festivit del periodo: neve, freddo, regali, prodotti artigianali, abeti addobbati e luminarie colorate. La nascita dei tradizionali mercatini natalizi antica, datata intorno al 1400, nell’area di confine tra Francia e Germania. Nella citt di Dresda, il luned antecedente il Natale del 1434, sembra abbia avuto luogo il primo monumentale mercatino di Natale della storia. Con le sue 250 bancarelle e gli oltre 2 milioni di visitatori, l’evento riscosse un enorme successo e contribu al diffondersi della tradizione dei mercatini a tema. Complice il contesto religioso della festa, presto i mercatini sono diventati un appuntamento per i migliori artigiani locali, che esponevano opere con uno spiccato richiamo al tema della nativit e dell’avvento. Nonostante il gran numero di visitatori, questi appuntamenti sono stati a lungo elitari, coinvolgendo negli acquisti solo la borghesia. In Italia il mercatino natalizio arrivato solo agli inizi del ‘900, riscuotendo immediato successo ed alimentando un fiorire di manifestazioni natalizie di piazza, soprattutto al nord. Storicamente nei mercatini di Natale vengono venduti esclusivamente prodotti di fattura artigianale, spesso legati alle produzioni tradizionali locali, da articoli alimentari a libri, giocattoli etc.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©