Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

A rischio il sistema GPS nel 2010


A rischio il sistema GPS nel 2010
21/05/2009, 10:05

Sono sempre più le persone che usano sulle auto i navigatori satellitari, quelli che ti dicono la tua posizione col sistema GPS (Global Position System). Che viene utilizzato anche dalle navi militari, dagli aerei e persino dai carrarmati e dai cannoni dell'esercito, per stabilire la posizione dei bersagli al di là dell'orizzonte. Ma tutto questo è a rischio. L'anno prossimo il sistema GPS potrebbe cominciare a mostrare delle defaillances, perchè qualcuno dei satelliti potrebbe guastarsi e non ci sono soldi per le sostituzioni. Infatti i satelliti sono ben 28, più 3 di scorta, girano ad una altezza media di 20 chilometri da terra ad una velocità tale da fare il giro della terra due volte al giorno. In questa maniera ogni punto della superficie terrestre è coperto contemporaneamente da almeno 3 satelliti, cosa che consente di stabilire il punto esatto del ricevitore. Ma quando un satellite si guasta, poi deve essere sostituito, ed è compito dell'aereonautica militare americana. Che però, a causa dei tagli ai fondi militari, non intende continuare a sostituire i satelliti che si guasteranno. E siccome ce ne sono alcuni che denunciano una certa vecchiaia di funzionamento (parliamo di qualche anno), il rischio c'è.
Questo potrebbe portare vantaggi all'Europa, che ha messo in orbita un proprio sistema di localizzazione satellitare, chiamato Galileo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©