Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

L'evento in occasione del 101° compleanno della Montalcini

A Roma convegno sulle "nuove frontiere della ricerca sul cervello"


A Roma convegno sulle 'nuove frontiere della ricerca sul cervello'
07/04/2010, 11:04


ROMA - In occasione del 101° compleanno di Rita Levi Montalcini, Premio Nobel, Senatrice della Repubblica Italiana e accademica dei Lincei, alcuni tra i più prestigiosi e riconosciuti neuroscienziati provenienti da tutto il mondo (Giappone, Israele, Inghilterra, Stati Uniti, Canada, Italia) si riuniranno a Roma il 23 aprile per il primo BrainForum intitolato “The Brain Revolution, le nuove frontiere di ricerca sul cervello”. Nel corso di questo seminario internazionale, studiosi di fama si confronteranno sui risultati ottenuti dalle loro ricerche condividendo esperienze ed opinioni. Con spirito divulgativo renderanno noti e comprensibili al grande pubblico i frutti del loro lavoro, in alcuni casi davvero rivoluzionari, che consentono di comprendere in modo sempre più preciso il funzionamento del cervello e di potenziarne le capacità. Alcune ricerche presentate in prima assoluta a Roma, concretizzano la speranza di poterlo curare, cosa ritenuta impossibile fino a pochi anni fa. “Lo studio del cervello è la sfida più importante che l’uomo abbia mai affrontato. E il motto socratico del nostro tempo dovrebbe diventare: conosci il tuo cervello” afferma Rita Levi Montalcini che durante il convegno conferirà alcune borse di studio per uno scambio fra ricercatrici dell’Università Ebraica di Gerusalemme e ricercatrici dell’EBRI. Le borse di studio - grazie al contributo di Farmindustria - vengono concesse nell’ottica di promuovere il ruolo delle donne nella scienza, tema caro alla Montalcini. Ideatrice di questo importante evento è Viviana Kasam, fondatrice e presidentessa di BrainCircleItalia, Associazione, parte di un network internazionale, che promuove la ricerca e la conoscenza del cervello. La Camera di Commercio di Roma, sotto la presidenza di Andrea Mondello, ha sposato con entusiasmo l’iniziativa, diventandone partner a tutti gli effetti e mettendo a disposizione la sua struttura organizzativa e ideativa insieme alla storica sede del Tempio di Adriano. Il programma scientifico è stato messo a punto dal Professor Pietro Calissano, uno dei fondatori dell’ EBRI (European Brain Research Institute) di Roma, e dal Professor Idan Segev dell’Università Ebraica di Gerusalemme. La ricerca sul cervello è ad un passo storico. Infatti secondo il Professor Idan Segev, dell’Università Ebraica di Gerusalemme, fondatore e Direttore dell’ ICNC (Interdisciplinary Center for Neural Computation), “Ci stiamo preparando ad una rivoluzione del cervello, che probabilmente sarà ancor più importante di quella industriale e di quella informatica. La società deve essere pronta per questa rivoluzione perché cambierà in maniera assolutamente radicale il modo in cui vivremo nel futuro prossimo”. Nel rispetto della vocazione divulgativa di BrainForum, il convegno “The Brain Revolution” - con l’ausilio della rete e dei nuovi media - si aprirà al mondo in streaming sul sito www.brainforum.it consentendo al pubblico d’intervenire attivamente. Infatti, grazie al format comunicativo “Meet the Media Guru”, i partecipanti virtuali potranno interagire con i relatori in tempo reale commentando e inoltrando domande e riflessioni. Il sito diventerà, quindi, una sorta di canale tematico e interattivo nel quale circoleranno i video delle singole lecture e i contributi che arriveranno dalla rete.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©