Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Carattere sportivo e tecnologie innovative

A4 Allroad: anche la piccola berlina va fuoristrada


A4 Allroad: anche la piccola berlina va fuoristrada
16/02/2009, 10:02

La Audi presenta la A4 allroad quattro: un veicolo che non conosce confini. Grazie alle trazione integrale permanente quattro e all’altezza da terra incrementata, la A4 allroad quattro può affrontare strade e sentieri, offrendo il medesimo piacere di guida. Naturalmente, la A4 allroad quattro è caratterizzata dalle innovative tecnologie presenti nell’intera famiglia A4: motorizzazioni potenti e altamente efficienti, controllo elettronico dell’assetto “Audi drive select”, cambio S tronic a doppia frizione e innovativi sistemi di comunicazione e assistenza.
 
Il design della Audi A4 allroad quattro richiama quello della A4 Avant. Linee decise racchiudono in modo raffinato superfici curve e la linea bassa del tetto disegna una silhouette da coupé. Dettagli che colpiscono reinterpretano l’eleganza sportiva di questo modello. La calandra single-frame ha i listelli verticali cromati, mentre i paraurti maggiorati e larghe prese d’aria sottolineano la personalità unica di questo veicolo. Inoltre, anelli cromati incorniciano le lampade degli antinebbia. Scegliendo i fari anteriori xenon plus, una serie di LED svolgono il ruolo di luci diurne e sono presenti anche nelle luci posteriori. Alle due estremità, la A4 allroad quattro monta protezioni in acciaio per il sottoscocca.
 
Nella vista laterale, il veicolo impressiona per gli ampi passaruota, le pronunciate bandelle sottoporta (disponibili con inserti in acciaio inossidabile) e gli ampi cerchi, di serie con diametro di 17 pollici e disegno a 7 razze. Il tetto è sormontato da due mancorrenti con due alte traverse. La larghezza della Audi A4 allroad quattro è enfatizzata dallo stile particolare del paraurti posteriore con catarifrangenti orizzontali integrati. Nella versione 2.0 TDI i due terminali di scarico sono affiancati; sulla 2.0 TFSI e sulla 3.0 TDI, invece, essi sono collocati alle due estremità del paraurti. La A4 allroad quattro sarà commercializzata verso la fine di aprile.
 
Carrozzeria e vano bagagli
 
La Audi A4 allroad quattro è lunga 4,72 metri, larga 1,84 metri e alta 1,50 metri, mentre il passo misura 2,81 metri. È inoltre caratterizzata da un’altezza da terra di 180 millimetri, ben più alta rispetto a quella della A4 Avant.
 
 
La capacità del vano bagagli è di 490 litri. Abbattendo lo schienale del divanetto, che può essere dotato di apertura per il carico passante, con sacca porta-sci rimovibile, la capacità raggiunge l’impressionante valore di 1.430 litri, con una lunghezza disponibile di 1,78 metri. Il portellone è largo esattamente un metro e il vano bagagli è caratterizzato da rivestimenti di alta qualità e da un design ingegnoso che ne aumenta la praticità.
 
Adattandosi al suo carattere, la A4 allroad quattro è dotata di numerose soluzioni pratiche: la copertura del vano bagagli e la rete divisoria sono riposte in compartimenti separati; basta un tocco con la mano per far scattare la copertura, che si ritrae verso l’alto. Fanno parte dell’equipaggiamento standard anche gli anelli per legare il carico e i ganci portaborse, così come uno scomparto laterale con rete regolabile.
 
Ogni Audi A4 allroad quattro è dotata di rivestimento del piano di carico reversibile, la cui superficie inferiore, resistente allo sporco, ha i bordi rialzati. Gli equipaggiamenti opzionali includono un tappetino reversibile, una presa di corrente da 12 volt, un sistema elettromeccanico di chiusura assistita per il portellone e un set per assicurare il carico, composto da bracci telescopici e fasce avvolgibili. Grazie alle due guide inserite nel piano di carico, questo set permette di dividere a piacere il vano di carico.
 
Interni
 
Dettagli raffinati, qualità senza compromessi e funzionalità impeccabile: gli interni della A4 allroad quattro fanno propri i punti di forza per i quali la Audi è rinomata. I comandi sono orientati verso il conducente. Tra le principali caratteristiche ci sono il freno di stazionamento elettromeccanico – che si azione con un pulsante sul tunnel centrale – e il monitor centrale. Il display a colori integra i sistemi audio Concert o Symphony o il sistema di navigazione plus di cui è dotata l’unità MMI, collocata sul tunnel centrale.
 
Per i rivestimenti si può scegliere tra tessuti esclusivi per questo modello, due tipologie di pelle o una combinazione di pelle e Alcantara. Il tessuto è disponibile in due colorazioni e i rivestimenti in pelle in sette tinte (due delle quali caratterizzate da cuciture sportive). Gli inserti standard sono in platino micrometallic; in opzione si possono scegliere in alluminio trigon, in frassino naturale, in alloro noce moscata o in radica di noce marrone. I tappetini sono in velluto; il rivestimento del cielo dell’abitacolo può essere grigio, beige o nero (optional). Molti dei comandi presentano un look alluminio; i listelli sottoporta sono fregiati da speciali loghi allroad.
 
Per quanto riguarda i sedili, la Audi mette a disposizione il sistema di riscaldamento, la regolazione elettrica, versioni sportive con fianchetti pronunciati e sedili comfort climatizzati. Questi ultimi non solo possono essere riscaldati, ma possono donare sollievo nelle giornate più calde grazie a un’unità di raffreddamento con piccole ventole. La generosa misura del passo della A4 allroad quattro assicura tanto spazio interno, anche per i passeggeri posteriori.
 
I motori
 
La Audi offrirà inizialmente tre differenti motorizzazioni per la A4 allroad quattro: un motore benzina e due Turbodiesel, tutti a iniezione diretta del carburante e sovralimentati. I motori caratterizzati da elevata potenza, funzionamento morbido e notevole efficienza sono supportati da tecnologie d’avanguardia derivate dalla strategia d’efficienza modulare Audi. Per esempio, le tre unità sono dotate di sistemi per il recupero dell’energia cinetica in frenata e la conversione della stessa in energia elettrica.
 
Il 2.0 TFSI – eletto “Engine of the Year” per quattro volte consecutive, da una giuria di esperti internazionale – incorpora tre tecnologie d’avanguardia: iniezione diretta FSI, turbocompressore e Audi Valvelift System, che incrementa la forza motrice attraverso un sistema variabile. Tra 1500 e 4200 giri, il quattro cilindri eroga 350 Nm di coppia. La potenza massima raggiunge i 211 CV. Il 2.0 TFSI lancia la A4 allroad quattro da 0 a 100 km/h in soli 6,9 secondi, raggiungendo una velocità massima di 230 km/h. I consumi medi sono di 8,1 litri/100 km.
 
Il 2.0 TDI, grazie a un sistema di iniezione diretta di tipo common rail, con pressione d’iniezione di 1.800 bar, assicura una guida raffinata. Eroga 350 Nm tra 1750 e 2500 giri e una potenza massima di 170 CV, ma chiede solo 6,4 litri di carburante ogni 100 chilometri. La Audi A4 allroad quattro 2.0 TDI raggiunge i 100 km/h in 8,9 secondi e una velocità massima di 213 km/h.
 
Il più potente dei tre motori è il 3.0 TDI. Questo V6 mette a disposizione 240 CV e una coppia massima di 500 Nm tra 1500 e 3000 giri. Il 3.0 TDI, in abbinamento al cambio S tronic a doppia frizione, lancia la A4 allroad quattro a 100 km/h in 6,4 secondi, raggiungendo una punta massima di 236 km/h. Nel ciclo combinato, il 3.0 TDI consuma solo 7,1 litri di carburante ogni 100 km. Come gli altri due propulsori, il 3.0 TDI è già il linea con la normativa Euro 5.
 
La trasmissione
 
Il 2.0 TDI trasmette la potenza a un cambio manuale a sei rapporti. Il 3.0 TDI e il 2.0 TFSI sono dotati del nuovo cambio S tronic. Questo innovativo cambio a doppia frizione e sette rapporti passa da una marcia all’altra in pochi centesimi di secondo e in modo molto dolce. Il cambio S tronic eccelle anche per l’elevata efficienza e la corretta scalatura dei rapporti. L’S tronic a sette rapporti è dotato di modalità completamente manuale; il conducente può cambiare manualmente i rapporti, anche attraverso i comandi al volante.
 
Nella catena cinematica della Audi A4 allroad quattro, il differenziale anteriore è posto davanti alla frizione e immediatamente dietro il motore. Questa innovativa soluzione tecnica ha permesso di riposizionare l’asse anteriore in avanti, permettendo di aumentare la misura del passo e di raggiungere un’ideale distribuzione dei pesi. I vantaggi sono solida stabilità in rettilineo, miglior comfort di marcia ed eccellente dinamica di guida.
 
La Audi A4 allroad quattro è dotata di serie di trazione integrale permanente quattro. Il differenziale centrale meccanico favorisce la distribuzione della potenza verso l’asse posteriore, con una ripartizione al 40:60. In caso di necessità, il sistema può inviare all’asse anteriore fino al 65% della potenza e all’asse posteriore fino all’85%.
 
3
 
 
Il telaio
 
L’ampiezza della A4 allroad quattro è il punto di forza della sua dinamica di marcia. La carreggiata anteriore di 1.583 millimetri e quella posteriore di 1.574 millimetri sono più ampie di 20 millimetri rispetto a quelle della A4 Avant. Il corpo vettura è più alto a causa dell’utilizzo di molle più lunghe le quali, così come i nuovi ammortizzatori, riescono a combinare sportività e comfort. Sui cerchi in lega leggera da 17 pollici sono montati pneumatici nella misura 225/55. La Audi offrirà anche cerchi da 18 pollici.
 
Il telaio della A4 allroad quattro rispecchia tutte le caratteristiche tipiche della gamma A4. Lo sterzo è preciso e sensibile. La scatola dello sterzo trasmette i comandi del conducente in modo diretto alle ruote. Le sospensioni anteriori a 5 bracci e le sospensioni posteriori a bracci trapezoidali con controllo direzionale sono realizzate in larga misura in alluminio, per ridurre le masse non sospese. I dischi freno da 16 pollici, con elevate capacità di raffreddamento, offrono rapide decelerazioni. La A4 allroad quattro offre quindi sportività, comfort e stabilità, su strada e in fuoristrada.
 
Sui terreni accidentati, la A4 allroad quattro fa affidamento su una funzione high-tech del controllo di stabilità ESP: la tecnologia Offroad Detection (ORD) riesce a identificare automaticamente il tipo di superficie su cui si sta guidando e setta di conseguenza i parametri dell’ESP. Quando il conducente accelera, l’ESP aumenta la potenza tollerando maggiori slittamenti rispetto alla guida su asfalto. In caso di necessità l’ESP si può disattivare per brevi momenti per garantire la sicurezza.
 
Su strada, l’“Audi drive select” aumenta il piacere di guida. Questo sistema adatta automaticamente la personalità della Audi A4 allroad quattro alle richieste del conducente. L’“Audi drive select” regola in automatico la risposta del motore ai comandi del gas, la potenza del servotronic e il punto di cambiata del S tronic. Il conducente può liberamente scegliere tra tre mappature per il motore: confortevole, standard e sportiva. Il sistema di navigazione plus con MMI fornisce altre possibilità di controllo, programmabili individualmente.
 
All’“Audi drive select” si può aggiungere lo sterzo dinamico. Si tratta di un rotismo epicicloidale a sovrapposizione che varia il rapporto di sterzo e l’assistenza in maniera continua. L’“Audi drive select” favorisce un rapporto diretto alle basse velocità e indiretto alle alte velocità. Raggiunta la velocità massima in curva, lo sterzo dinamico aiuta la A4 allroad quattro a mantenere la traiettoria con brevi azioni correttive susseguenti all’intervento del controllo di stabilità ESP.
 
Gli equipaggiamenti
 
La A4 allroad quattro sarà commercializzata verso la fine di aprile. È dotata di cerchi in lega leggera da 17 pollici, fendinebbia, impianto lavafari, mancorrenti, copri vano bagagli, piano di carico reversibile, climatizzatore automatico, freno di stazionamento elettromeccanico e sistema audio con lettore CD.
 
Numerosi gli equipaggiamenti a richiesta. Il sistema di assistenza alle luci sceglie automaticamente tra gli abbaglianti e gli anabbaglianti. Il tetto in vetro panoramico, diviso in
 
 
4
 
 
due sezioni, è dotato di uno schermo interno comandato elettricamente e diffonde nell’abitacolo
luce e aria fresca. Non mancano il sistema elettromeccanico di chiusura assistita del portellone, il climatizzatore a tre zone, i fari xenon plus con luci diurne e posteriori a LED e sedili comfort climatizzati.
 
La A4 allroad quattro può essere equipaggiata con sistemi di assistenza tipici dei segmenti superiori. L’Audi lane assist aiuta il conducente a rimanere in carreggiata, mentre l’Audi side assist rende sicuro il cambiamento di corsia. L’adaptive cruise control è un controllo di velocità che sfrutta la tecnologia radar per rilevare i veicoli che precedono e mantenere la distanza di sicurezza, frenando o accelerando autonomamente. Se la decelerazione non fosse sufficiente, il sistema avverte il conducente attraverso uno o due allarmi, a seconda del grado di pericolo.
 
La Audi offre anche optional multimediali di livello elevato. Il sistema di navigazione plus con MMI appartiene all’ultima generazione di dispositivi high-tech. Integra un display a colori con mappe tridimensionali, un lettore DVD, un modulo di comando vocale e un hard disk in cui sono racchiusi dati per la navigazione, musica e funzioni telefoniche. Il sistema può essere reso più sofisticato dall’aggiunta del sintonizzatore per la ricezione delle trasmissioni televisive e radiofoniche in formato digitale. Infine, è disponibile un impianto Bang & Olufsen con 14 altoparlanti e potenza di 505 watt, per uno strabiliante effetto surround.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.