Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Abarth al 63° Salone Internazionale di Francoforte


Abarth al 63° Salone Internazionale di Francoforte
18/09/2009, 12:09

Ispirato al mondo racing, l’originale stand allestito al Salone di Francoforte ospita i prodotti vincenti - automobili di serie, kit prestazionali e vetture da gara – che hanno permesso ad Abarth di registrare successi commerciali in Italia e all’estero. Protagonista dell’area espositiva è la nuovissima Abarth 695 “Tributo Ferrari”, una serie speciale ad edizione numerata che celebra la tradizione sportiva italiana, la passione per le prestazioni, la cura dei dettagli e l’innovazione tecnologica che i due brand esprimono. Abarth e Ferrari sono infatti due grandi nomi che hanno contribuito, con passione e dedizione, alla creazione del mito della sportività tricolore riconosciuto a livello mondiale.
L’esemplare esposto “corre” su una pedana rivestita con una speciale resina che evoca il mito delle gare, il luogo prediletto dalle vetture Abarth di qualunque tempo. Del resto, proprio dalle competizioni il marchio attinge tecnologie e valori del mondo racing per poi trasferirli sulla produzione di vetture stradali e kit di trasformazione.
La stessa filosofia ha portato alla realizzazione della altre due vetture esposte a Francoforte: la nuova Abarth Grande Punto “SuperSport” e una Abarth 500 “Assetto Corse”, la piccola supersportiva destinata alle competizioni su pista che è prodotta direttamente dalla Casa e venduta "pronta gara" ai piloti attraverso la rete “Abarth Racing” che fornisce anche il servizio di assistenza e trasporto. Da sottolineare che le caratteristiche tecniche dell’Abarth 500 “Assetto Corse” e la formula delle corse sono state studiate per rendere possibile la partecipazione al trofeo ad un costo estremamente accessibile: è un esempio concreto della “democratizzazione” delle gare secondo la filosofia dello Scorpione.
Un impegno concreto, quindi, che conferma l’anima racing del brand e la filosofia che da mezzo secolo contraddistingue Abarth: trasferire l’esperienza racing sul mercato e rendere raggiungibile questo mondo. Ed è proprio questo approccio che ha permesso in meno di due anni di lanciare due vetture – Abarth Grande Punto e Abarth 500 - ed altrettanti kit di elaborazione. Con lo stesso spirito è stata creata un’esclusiva rete di vendita, con esperti capaci di rispondere in modo puntuale e preciso a clienti preparati ed esigenti. Senza contare che il medesimo approccio ha consentito sia di aumentare l’impegno nelle competizioni motorsport sia di stringere accordi con partner di eccellenza.
La migliore dimostrazione che la strada intrapresa sia quella giusta, risiede nei numeri che “parlano” di un brand in continua crescita: dal 2008 ad oggi sono state vendute oltre 15.000 vetture e nel 2009 si contano già 6.300 Abarth 500 e 2.100 Abarth Grande Punto, oltre a 2.500 kit prestazionali: questi numeri ci permettono di affermare che una Abarth 500 su tre ha il kit esseesse. Un successo commerciale straordinario al quale aggiungere l’inarrestabile crescita dei dealer e preparatori ufficiali che, da una parte, accentua la capillarità su mercati già aperti mentre, dall’altra parte, continua l’ampliamento su mercati strategici come ad esempio Germania, Francia, Gran Bretagna e Giappone. Dunque, la rete di distribuzione Abarth è una realtà davvero unica nel suo genere: ad oggi, in Europa, sono 120 gli showroom, 132 i preparatori ufficiali e 220 punti di assistenza. Senza contare che di recente è nato un nuovo livello della rete di preparatori, denominata “Abarth Racing”, ai quali viene affidata in esclusiva l’assistenza ai clienti attraverso il “Servizio Corse”, che rappresenta la porta d’accesso privilegiata per le corse targate Abarth.
A Francoforte il pubblico potrà conoscere da vicino le ultime novità del catalogo “Abarth Car Accessories” realizzate con prestigiosi partner come, ad esempio, i sistemi di scarico “Record Monza”, realizzati con Magneti Marelli e i Sedili “Abarth Corsa by Sabelt”. Inoltre, sempre nell’ambito delle collaborazioni, si segnalano due prodotti unici ed esclusivi che segnano l’esordio del brand in due settori che condividono la stessa filosofia racing dello Scorpione: quello della nautica sportiva, con la realizzazione del primo Powershore Abarth SP (Sport Prototipo), e quello del motociclismo con la concept bike Yamaha FZ1 Abarth Assetto Corse.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
695 Tributo Ferrari
695 Tributo Ferrari
695 Tributo Ferrari
695 Tributo Ferrari
Abarth 0-100
Abarth 0-100
Abarth 500
Abarth 500
Abarth 500
Abarth 500