Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Abarth al 64esimo Salone di Francoforte


Abarth al 64esimo Salone di Francoforte
01/09/2011, 12:09

Abarth sarà presente al 64esimo Salone di Francoforte con uno stand di forte impatto scenografico con tre anteprime mondiali per sottolineare ancora una volta l'unicità del Brand nel panorama automobilistico mondiale.
Nell'ultima edizione a settembre 2009, grande protagonista era stata la Abarth 695 Tributo Ferrari. La più veloce e performante 500 stradale di sempre, nata dalla collaborazione tra la casa dello Scorpione e quella del Cavallino, è stata una sfida che Abarth ha saputo affrontare con grande successo. Alla livrea Rosso Corsa esposta a Francoforte nel 2009 si sono aggiunte in questi due anni le versioni Giallo Modena, Blu Abu Dhabi e Grigio Titanio, per un totale di 1.695 esemplari. Dalla commercializzazione partita nel mese di luglio 2010 sono state già consegnate oltre 1.300 vetture, superando i confini dell'Europa e arrivando fino in Messico, Quatar, Emirati Arabi, Australia e Giappone.
Simili risultati non hanno potuto che influenzare le scelte strategiche del Brand, che in questa edizione del Salone di Francoforte si presenta al pubblico con tre nuove "specialties", ciascuna delle quali mette in risalto i valori del marchio: la sportività e lo stile italiano, rappresentati dalla nuova Abarth 500 Cabrio Italia, "l'heritage" con la nuova Abarth Punto Super Sport e lo spirito "corsaiolo" con la nuova Abarth 695 Competizione.
L'esposizione di questi esemplari conferma l'affermazione del nuovo claim "Abarth, a world of performance since 1949" recentemente declinato in comunicazione con una campagna multimediale, con la consueta particolare enfasi sui media digitali.
Tra l'altro, a Francoforte viene presentata una premiere anche nel mondo Digital: "Abarth 24h Mobile", la prima applicazione per I-phone con cui il brand intende raggiungere in mobilità tutti i suoi clienti e appassionati. Un'applicazione estremamente interattiva e facile da utilizzare, con caratteristiche di prodotto pensate per i proprietari di vetture Abarth ma anche per gli appassionati che potranno, attraverso l'applicazione, iscriversi e partecipare a tutti gli eventi del marchio e interagire con i social network ufficiali del brand.
Il Salone di Francoforte è anche l'occasione per fare il punto su due pilastri del modello di business Abarth: le vetture stradali e il mondo delle corse. Nel corso del 2011 sono già state vendute oltre 6.400 vetture (tra Abarth 500 berlina e convertibile e Abarth Punto): numeri che, insieme ai già citati risultati della Abarth 695 Tributo Ferrari, contribuiscono a confermare i buoni risultati registrati dal Marchio dal rilancio ad oggi. Basti pensare che dal 2008 il Brand ha visto una continua crescita come dimostrano circa 36.000 vetture vendute tra i modelli Abarth Grande Punto e Abarth 500, oltre ai 9.000 kit prestazionali destinati ai due modelli.
Questi successi commerciali sono stati possibili anche grazie alla straordinaria rete di dealer e preparatori ufficiali, una realtà unica nel suo genere che si è ulteriormente ampliata nel 2011 aprendo a nuovi mercati internazionali, come Australia, Marocco e Sudafrica.
Anche la crescita delle attività sportive dello Scorpione è stata costante nel 2011, consolidando la presenza sia nei rally sia in pista, in Italia e in Europa. Per quanto riguarda i rally, l'equipaggio ufficiale di Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi sta gareggiando nel Campionato Italiano con le Abarth Grande Punto S2000, mentre l'Abarth 500 in versione Rally è impegnata nel Trofeo Abarth 500 Rally Selenia. Grande successo per le attività in pista, dove ai collaudati trofei monomarca Abarth 500 Selenia Italia e Abarth 500 Selenia Europe, si è aggiunto quest'anno il campionato nazionale in Scandinavia. E a fine 2011 grande attesa per il debutto della 500 Assetto Corse anche in America Latina, con il Trofeo Abarth 500 Panam.
Continua l'impegno delle monoposto Formula Aci-Csai-Abarth con l'intento di permettere ai giovani piloti di mettersi in luce al volante di una monoposto molto formativa dai costi accessibili, con il campionato Italiano giunto alla sua seconda edizione e con il debutto del campionato Formula Abarth European Series Selenia.
Non ultimo, Abarth ritorna al Salone di Francoforte con uno stand di forte impatto scenografico dove anteprime mondiali e vetture di attuale produzione si alternano per sottolineare - ancora una volta - l'unicità del brand nel panorama automobilistico mondiale. L'idea progettuale che ha ispirato la realizzazione dello spazio è la semplificazione: l'architettura non utilizza un linguaggio per interpretare il brand, ma è un substrato per esaltarne i valori. Abarth è protagonista, con tutto il suo mondo e si espone al pubblico pura e semplice, nella sua massima essenza. Questa scelta concentra così l'attenzione sulle tre nuove vetture Abarth, posizionate su un grande spazio con tre aree di luce; la quinta ideale che fa da sfondo alle automobili è un grande display a led che rappresenta l'elemento centrale della macchina scenica. Sotto il pavimento in cristallo sono riprodotti disegni tecnici della meccanica Abarth, idealmente esposta, visibile a tutti, come un tempo succedeva per le vetture con il cofano posteriore parzialmente sollevato.



--------------------------------------------------------------------------------

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©