Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Le opere degli scrittori italiani saranno sul web gratis

Accordo Google - Beni culturali: 1milioni di libri in rete


Accordo Google - Beni culturali: 1milioni di libri in rete
10/03/2010, 20:03

ROMA - Aprire la cultura italiana agli internauti. Le opere di Dante e colleghi potranno essere facilmente consultabili su internet.
Il ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Google hanno siglato un accordo che consentirà al grande motore di ricerca di digitalizzare circa un milione di libri italiani, non coperti da copyright, conservati nelle biblioteche di Roma e Firenze.
L’accordo è il primo del suo genere in Italia e non prevede esborsi economici per il nostro Paese. Google effettuerà la digitalizzazione dei volumi in Italia, questi verranno catalogati e pubblicati su Google Books e saranno a disposizione di tutti gli utenti che potranno così approfondire la lettura di opere dei secoli scorsi, di autori importantissimi quali: Galileo Galilei, Dante, Petrarca e Manzoni.
Le condizioni dell’accordo prevedono che non vi siano esclusive di sorta, oltre a renderle fruibili per tutti, saranno disponibili anche per il progetto europeo Europeana. Il nostro Paese, per contro, è certo di aver messo al sicuro testi di inestimabile valore oltre ad aver assicurato loro una esposizione che va ben oltre le Biblioteche Nazionali di Roma e Firenze.
Lo scanning center, come accennato, verrà localizzato nel nostro Paese e darà lavoro a circa 100 persone per i prossimo 2-3 anni, se il lavoro lo avesse svolto un’altra azienda, il costo sarebbe stato di circa 100 milioni di euro.
 
 

Commenta Stampa
di Mario Aurilia
Riproduzione riservata ©