Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

La scoperta di Astrophysical Journal

Acqua e luce sul pianeta Gliese


Acqua e luce sul pianeta Gliese
30/09/2010, 15:09

Potrebbe esserci la vita su Gliese 581g. La scoperta pubblicata su Astrophysical Journal ha individuato, sul pianeta che si trova a 20 anni luce dal nostro sistema solare, la presenza di acqua e atmosfera, i due fattori più importanti per consentire l’abitabilità. Dopo undici anni di osservazioni condotti da un gruppo di astronomi dell’Università di California a Santa Cruz e del Carnegie Insittution di Washington al Keck Observatory, è stata rilevata la particolarità di Gliese 581g. L’acqua liquida è presente grazie a una distanza dalla stella madre che consente al pianeta la giusta energia. L’atmosfera è dovuta invece ad una sufficiente forza di gravità del pianeta per trattenerla. La notizia provoca stupore dal momento che si tratterebbe del primo luogo al di fuori del sistema solare che potrebbe ospitare forme di vita, naturalmente differenti da quelle terrestri. Gliese 581g ha una massa compresa fra 3,1 e 4,3 quella della Terra e un raggio stimato fra 1,2 e 1,5 raggi terrestri, è probabilmente roccioso e molto simile al nostro pianeta. I ricercatori sostengono che tale pianeta Earth-like, ovvero simile alla terra, non sia sicuramente l’unico, ma che il numero di pianeti abitabili si aggiri intorno al 10-20 per cento. Nello spazio c’è una nuova Terra: l’incontro con gli extraterrestri è sempre più vicino.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©