Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

“Additivi biodegradabili, ecosostenibili, certificati per la riconversione del mercato”.


“Additivi biodegradabili, ecosostenibili, certificati per la riconversione del mercato”.
05/04/2011, 11:04

Roma. FareAmbiente – Movimento ecologista europeo, terrà mercoledì 6 aprile alle ore 9 e 30, presso il Centro Congressi Roma Eventi-Fontana di Trevi, in Piazza della Pilotta, 4, a Roma, un convegno dal titolo “Additivi biodegradabili, ecosostenibili, certificati per la riconversione del mercato”.

Parteciperanno all’evento Vincenzo Pepe, residente nazionale di Fare Ambiente; On. Paolo Russo, presidente Commissione Agricoltura Camera dei Deputati; On. Angelo Alessandri presidente VIII Commissione Ambiente Camera dei Deputati; dott. Giorgio Quagliolo presidente di Unionplast e vice presidente della Federazione Gomma Plastica; prof. Paolo Broglio direttore Scientifico di Ecologia Applicata - Milano Coordinatore di ESAE, Spin-Off dell'Università di Milano; dott. Marco Banini presidente Futura Plast; dott. Enrico Bobbio, presidente Consorzio POLIECO; ing. Pietro Russo Università di Napoli Federico II; On. Giovanni Fava presidente della Commissione Parlamentare di Inchiesta sui fenomeni della contraffazione e della pirateria in campo commerciale; On. Domenico Scilipoti VIII Commissione Ambiente Camera dei Deputati; Sen. Andrea Fluttero Segretario della XIII Commissione permanente territorio Ambiente, Beni ambientali; dott. Gianluca Bertazzoli responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne COREPLA; avv. Mariacristina Tabano avvocato CODACONS- Dipartimento Ambiente; dott. Marco Mattei Assessore all’Ambiente Regione Lazio; dott. Roberto Ravello Assessore all’Ambiente Regione Piemonte; dott. Luigi Antonio Perrupato Segretario Generale SOS Utenti. Conclude l’avv. Alberto Tedeschi, Studio Legale Tedeschi – De Marzo, modera Errico Novi, vicedirettore di Liberal. Durante il convegno verranno dunque illustrati gli additivi biodegradabili certificati a favore di uno sviluppo sempre più sostenibile per un riciclo continuo sia in termini di prodotto finito sia in termini di scarto di produzione. Utilizzare plastica biodegradabile contribuisce allo sviluppo sociale, al risparmio energetico e non nuoce all’agricoltura e all’ambiente.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©