Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

ADULTERIO VIRTUALE, DIVORZIO REALE


ADULTERIO VIRTUALE, DIVORZIO REALE
14/11/2008, 19:11

La  britannica Amy Pollard avrà il divorzio dal marito David dopo aver scoperto che questi aveva un'amante nel mondo virtuale su internet di Second Life. L'avatar (personaggio virtuale della 'seconda vita') di David è stato 'beccato' due volte mentre faceva sesso online con l'avatar dell'amante. Nel febbraio scorso Amy scoprì la relazione adulterina (ancorché virtuale), assoldò un detective online per spiare le mosse del marito. La donna ha dunque chiesto il divorzio, che verrà finalizzato la prossima settimana.

"L'avvocato non era affatto sorpreso - ha detto Amy - Ha detto che era il secondo caso di divorzio collegato a Second Life che le capitava in una settimana".

Second Life è un mondo virtuale - un ambiente tridimensionale online dato da una simulazione elettronica, i cui contenuti vengono creati e sono posseduti dai suoi stessi abitanti. Questi vengono rappresentati tramite degli avatar, personalizzabili in maniera praticamente illimitata.

Per accedere a Second Life è necessario creare un account dal sito ufficiale www.secondlife.com, da cui inoltre si deve scaricare il programma da utilizzare.

All'interno di questo spazio online, tridimensionale, persistente e in continua crescita, puoi agire, creare o diventare chiunque tu possa immaginare. Gli strumenti inclusi  ti permettono di creare praticamente qualsiasi cosa, in tempo reale e in collaborazione con gli altri utenti .L'avatar, sorta di corpo digitale, è incredibilmente dettagliato e permette una ricca e completa identificazione.

In Second Life è possibile possedere e gestire terreni, progettare e rivendere contenuti 3D; gli scambi avvengono utilizzando una moneta virtuale , che può essere scambiata con denaro reale, dando vita a reali opportunità di business in Second Life.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©