Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

AIDS: sequenziato l'RNA, si apre la possibilità di nuove cure


AIDS: sequenziato l'RNA, si apre la possibilità di nuove cure
06/08/2009, 11:08

I ricercatori dell'Università di Chapel Hill, nella Carolina del Sud, hanno fatto un annuncio che è importantissimo per la comunità scientifica internazionale: finalmente è stato sequenziato il codice genetico del virus dell'AIDS. La cosa non è molto semplice, perchè il virus dell'AIDS è in realtà un "retrovirus", cioè un virus che non si riproduce duplicando il DNA, come fanno quasi tutti, ma duplicando l'RNA. Quest'ultimo è una copia "semplificata" del DNA, che gli organismi superiori come i mammiferi o gli altri animali usano per trasmettere gli "ordini" all'interno della singola cellula. Ma l'RNA è meno stabile del DNA, e questo spiega in parte come mai sia così difficile trovare i vaccini; ed è difficile anche studiarlo. Tuttavia, avendolo sequenziato, adesso il lavoro dovrebbe essere facilitato.
Naturalmente, c'è anche un'altra cosa, che la comunità scientifica si aspetta: una foto del virus. Infatti, nonostante sia conosciuto da 25 anni, non esistono fotografie al microscopio elettronico di questo virus; cosa che fa dubitare molti esperti (compreso più di un Premio Nobel) sull'esistenza del virus.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©