Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Aipas, la semina ecologicamente corretta a Rocca d'Evandro


Aipas, la semina ecologicamente corretta a Rocca d'Evandro
12/05/2011, 17:05

L’Associazione Italiana Produttori Amici del Suolo (A.I.P.A.S.) invita i giornalisti della stampa della radiotelevisione e delle testate telematiche ad essere presenti alla prima dimostrazione pratica di semina su sodo o semina diretta, che si terrà a Rocca d’Evandro (Caserta) il 14 maggio prossimo. La dimostrazione sarà preceduta da un momento convegnistico nella mattinata a Cassino.

La semina su sodo – o semina diretta – è una tecnica per introdurre il seme in terra senza operare precedentemente l’aratura del suolo. Sul piano ambientale i vantaggi sono molteplici: il terreno non arato è più ricco di sostanza organica e di umidità, ed a lungo andare necessita di sempre minor uso di concimi e di acqua per l’irrigazione.
Nelle zone di collina e di montagna, inoltre, la semina su sodo consente di azzerare i fenomeni di dissesto idrogeologico ed erosione del suolo dovuti all’utilizzo dell’aratro.

Sul piano più strettamente agronomico, l’utilizzo della tecnica tende ad abbassare tutti i costi di gestione di un seminativo: viene meno il passaggio dell’aratro e quindi si diminuisce l’utilizzo del trattore, diminuiscono i ricorsi sia all’acqua per uso irriguo che ai concimi chimici, sempre più costosi. Tale tecnica colturale incrementa le performance produttive con l’utilizzo di ammendanti vegetali, derivanti dalla diretta lavorazione della terra, e di concimi azotati ottenuti dalle deiezioni animali provenienti dagli allevamenti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©