Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Alfa Romeo 4C celebra il design a Milano


Alfa Romeo 4C celebra il design a Milano
11/04/2013, 17:45

Dopo il grande successo dell'anteprima mondiale al Salone Internazionale dell'Auto di Ginevra, Alfa Romeo 4C è pronta a sorprendere con una nuova anteprima, questa volta italiana. I riflettori si accendono a Milano, in occasione del Salone Internazionale del Mobile e del Fuori Salone in programma dal 9 al 14 aprile, una settimana di eventi in cui il design innovativo regna sovrano.

 Un contesto ideale per l'Alfa Romeo 4C, la 'supercar compatta' che rappresenta i valori autentici del brand: stile italiano, prestazioni, ed eccellenza tecnica finalizzata al massimo del piacere di guida in piena sicurezza. Il pubblico potrà apprezzarla in tutta la sua bellezza made in Italy presso il Magna Pars Suites, in via Tortona 15, dove sarà celata sotto i veli fino all'11 aprile quando sarà protagonista di un evento esclusivo firmato Alfa Romeo.

 Per l'occasione l'Alfa Romeo 4C è accompagnata da un grande nome del design contemporaneo: Marcel Wanders. Infatti, ospite d'onore del Magna Pars Suites è l'artista e designer olandese che ha conquistato l'attenzione dei media, dei maggiori brand e dei più importanti musei del mondo divenendo uno dei portavoce più significativi del nuovo design.

 Progettata dall'Alfa Romeo e prodotta nello stabilimento  Maserati di Modena, l'affascinante coupé a "2 posti secchi", con trazione posteriore e motore in posizione centrale, sarà commercializzato nel corso del 2013 e sarà la prima vettura a riportare il marchio italiano negli Stati Uniti rafforzando così il piano di crescita globale di Alfa Romeo.

 isegnata dal Centro Stile Alfa Romeo, la 'supercar compatta' 4C richiama immediatamente alcuni modelli iconici della tradizione che hanno lasciato un segno importante nella storia del Marchio. Uno su tutti, per analogie dimensionali e di layout, è sicuramente la 33 Stradale, una vettura che coniugava le estreme esigenze meccaniche e funzionali ad uno stile essenziale che 'vestiva' adeguatamente il motore e il telaio con dei trattamenti inconfondibilmente Alfa Romeo.

 Anche 4C ripercorre la stessa strada e lo fa a completamento di un percorso iniziato con la 8C Competizione estremizzando alcuni concetti peculiari del marchio come la compattezza, la dinamicità e l'agilità. L'essenzialità del design e dei materiali contraddistingue anche gli interni, essendo tutto concepito e finalizzato al massimo coinvolgimento dell'esperienza di guida. In particolare, all'interno spicca immediatamente la fibra di carbonio della cellula centrale, lasciata a vista per esaltare il senso di leggerezza, tecnologia e unicità.

 Infine, va ricordato che l'Alfa Romeo 4C impiega tecnologie e materiali derivati dalla 8C Competizione - carbonio, alluminio, trazione posteriore - e tecnologie proprie di modelli Alfa Romeo attualmente in commercio ma profondamente evolute per esaltare al massimo la sportività della nuova vettura. Lo dimostrano il nuovo 1750 Turbo Benzina con iniezione diretta e basamento in alluminio, il sofisticato cambio automatico a doppia frizione a secco "Alfa TCT" e il selettore Alfa D.N.A. con l'inedita modalità Race.

Una lunghezza di circa 4 metri e un passo inferiore a 2,4 metri, da una parte mettono in risalto le doti di compattezza della vettura, dall'altra parte ne accentuano le caratteristiche di agilità. Inoltre, le eccellenze dinamiche dell'Alfa Romeo 4C sono confermate da un rapporto peso/potenza minore di 4 Kg/CV, è un valore da vera 'supercar'. Questa vettura dichiara dunque di "essere Alfa" fino in fondo confermando quell'anima sportiva che sul percorso misto, o meglio ancora sulla pista dove la velocità e le accelerazioni trasversali diventano più impegnative, restituisce sensazioni uniche alla guida.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©