Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Alfa Romeo al 63° Salone Internazionale di Francoforte


Alfa Romeo al 63° Salone Internazionale di Francoforte
18/09/2009, 13:09

Alfa Romeo ritorna al Salone Internazionale di Francoforte presentando anteprime mondiali e vetture di attuale produzione a conferma dell’unicità del brand nel panorama automobilistico mondiale.
Protagonista assoluta l’Alfa Romeo MiTo “Quadrifoglio Verde”, l’esclusiva versione equipaggiata con il potente 1.4 MultiAir Turbobenzina da 170 CV che sarà commercializzata successivamente al lancio delle altre motorizzazioni MultiAir.
Simbolo che negli anni ha identificato alcune tra le più sportive realizzazioni firmate Alfa Romeo, oggi il “Quadrifoglio Verde” viene riletto in chiave moderna interpretando una nuova concezione di sportività che abbina il massimo piacere di guida con la maggiore sensibilità ambientale. Come dimostrano l’eccezionale rapporto peso/potenza (6,7 kg/cv), a garanzia di un’agilità da primato, nonché l’eccezionale potenza specifica di 124 cv/litro, vero e proprio record in questa categoria oltre che il più alto valore mai registrato su una vettura Alfa Romeo. Inoltre, per quanto concerne la riduzione dei consumi e delle emissioni tipico del “downsizing”, il 1.4 MultiAir Turbobenzina da 170 CV fa registrare 139 g/km di CO2 e 4,8 l/100Km nel ciclo extraurbano: sono parametri più vicini a quelli di un’utilitaria piuttosto che ad una sportiva compatta che passa da 0 a 100 Km/h in poco più di 7 secondi.
Insieme alla regina dello stand sfila sulla passerella tedesca l’intera gamma Alfa Romeo con i modelli MiTo, Brera, Spider, 159 (berlina e Sportwagon) e le supercar 8C Competizione Coupè e Spider. Da sottolineare che le vetture esposte sono equipaggiate con le ultimissime novità nel campo delle motorizzazioni Alfa Romeo: il rivoluzionario 1.4 Turbobenzina MultiAir da 135 CV, il potente 1750 Turbo Benzina da 200 CV e il brillante 2.0 JTDM da 170 CV.
Studiata per accogliere il pubblico in modo coinvolgente, l’area espositiva è stata realizzata allontanandosi dai tradizionali schemi fieristici per proporre una nuova concezione di stand dai toni più poetici. Al centro di tutto i bambini, il loro mondo e i loro desideri per l’avvenire: del resto, un brand proiettato nel futuro riconosce l’importanza di ascoltare quei piccoli che il domani lo faranno grande. Nasce quindi a Francoforte un allestimento unico che, pur mantenendo i valori classici di Alfa Romeo (tecnologia e design), si sviluppa attraverso gli occhi di un bambino – ingegnere che costruisce il futuro con spiccata forza creativa.
Ispirato al famoso “meccano”, lo stand diventa così una vera e propria pista di macchinine in scala reale dove giochi di acciaio e bulloni si intrecciano a temi cari alla tradizione Alfa Romeo come l’asfalto e i rossi laccati. Inoltre, enormi piastre del “meccano” - contraddistinte da fori luminosi, quasi a disegnare palazzi di una città del futuro - fanno da quinta all’intera area espositiva. L’affascinante scenografia è completata dai grandi lampadari appesi, a forma di elementi meccanici, che rappresentano i progetti sospesi, le idee in attesa di essere realizzate dagli ingegneri “in erba”. Infine, quale omaggio al “meccano”, svetta sullo stand la gru che apparve nella storica confezione del 1908 inventato e brevettato da Frank Hornby.
Dunque, l’originale area espositiva consente di ammirare le ultimissime novità automobilistiche Alfa Romeo da un punto di vista diverso, una dimensione ludica e poetica che guarda al futuro attraverso gli occhi della nuova generazione di “Alfisti”.
Infine, attraverso la distribuzione di materiale informativo e l’allestimento di alcuni totem personalizzati sugli stand, il pubblico potrà conoscere i prodotti di FGA Capital joint venture finanziaria (Fiat Group Automobiles e Crédit Agricole) specializzata nel settore automobilistico. La società, che si pone al fianco di importanti case automobilistiche, è operativa in Italia ed Europa con un'unica mission: supportare le vendite di autoveicoli dei marchi Fiat, Alfa, Lancia, Fiat Professional e Abarth, attraverso prodotti finanziari innovativi e completi di servizi ad alto valore aggiunto, dedicati alla rete dei concessionari, a clienti privati ed aziende.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Mito MultiAIR
Mito MultiAIR
Mito MultiAIR
8 C Coupè
8 C Coupè
8 C Coupè
8 C Spyder
8 C Spyder
8 C Spyder