Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Alfa Romeo alla rievocazione storica della “Mille Miglia 2011”


Alfa Romeo alla rievocazione storica della “Mille Miglia 2011”
06/05/2011, 17:05

Nell'edizione 2011 della rievocazione storica della "Mille Miglia", il team Alfa Romeo Automobilismo Storico schiera tre vetture ufficiali del Museo che, secondo il regolamento, hanno preso parte alla Mille Miglia agonistica, svolta dal 1927 al 1957, e che ha visto per ben undici volte trionfare le vetture del Biscione: un record di successi rimasto imbattuto.

Dal 1928 al 1947 la Mille Miglia è stata una tra le grandi classiche in cui l'Alfa Romeo ha dominato mentre, negli anni Cinquanta, ha collezionato tutta una serie di vittorie di classe, altrettanto importanti perché ottenute con vetture di produzione, così da sottolineare l'eccellenza dei suoi prodotti.

Alfa Romeo Automobilismo Storico schiera la 6C 1500 Super Sport, il modello più "anziano", affidata all'equipaggio Moceri-Labate, identica a quella con cui Campari e Ramponi vinsero la grande classica bresciana nel 1928. La seconda vettura in gara è una 6C 1750 Gran Sport del 1930, condotta da Salvinelli-De Marco, un modello che alla Mille Miglia ha costruito la sua leggenda: su una 1750 analoga Nuvolari e Guidotti vinsero nel 1930, edizione in cui il pilota mantovano segnò il record dei 100 km/h di velocità media su tutto il percorso e la contrapposizione con Varzi - anche lui su Alfa Romeo 1750 - fu il leit-motiv della gara. Infine, una 1900 Super Sprint del 1956 chiude il gruppo delle vetture ufficiali: due giornalisti porteranno al traguardo questa coupé carrozzata da Touring - declinazione della 1900, la "berlina sportiva che vince le corse"- gran turismo di prestigio negli anni 50 e al top della gamma Alfa Romeo di quel periodo.

Le vetture storiche ufficiali del Museo Storico Alfa Romeo saranno accompagnate da una flotta di sei Alfa Romeo Giulietta, un vero e proprio "concentrato" di performance, comfort e sicurezza come dimostrano il brillante 1.4 MultiAir Turbobenzina - premiato come "Miglior Nuovo Motore dell'Anno 2010" dalla giuria internazionale International Engine of The Year - al quale si è aggiunto il 2.0 JTDM-2 da 140 CV che completa la gamma dei turbodiesel. Inoltre, Giulietta è anche una vettura funzionale che offre abitabilità e comfort ai massimi livelli con 5 comodi posti, oltre ad essere la berlina due volumi più sicura secondo Euro NCAP (cinque stelle rating 2010 con un punteggio globale di 87/100) con un occhio ai costi di gestione come dimostrano i tagliandi delle motorizzazioni diesel a 35.000 Km

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©