Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

ALLARME OBESITA’ IN CAMPANIA: UN BAMBINO SU TRE IN SOVRAPPESO


ALLARME OBESITA’ IN CAMPANIA: UN BAMBINO SU TRE IN SOVRAPPESO
09/10/2008, 14:10

Da un’indagine svolta sui bambini in età prescolare in Campania, che sarà presentata domani in occasione della “II Giornata Nazionale dell’Obesità: prevenzione precoce dell’obesità infantile”, si è appreso che uno su tre ha problemi di sovrappeso. Le cause sarebbero da rintracciare in uno stile di vita poco corretto: scarsa attività fisica, troppi videogiochi e merendine. “Il 25% dei bambini in età prescolare della nostra regione è in sovrappeso - spiega la professoressa Laura Perrone, direttrice del Dipartimento di Pediatria della Sun - il che vuol dire che ben due bambini su tre in età scolare diventeranno adulti obesi, con tutte le conseguenze del caso. Nell’indagine che abbiamo effettuato, ci siamo resi conto che la causa di questo sensibile aumento della patologia è dovuto principalmente all’'ambiente modificato in cui oggi vivono i bambini. Parliamo di pazienti di 8 anni di età media, che non svolgono alcuna attività fisica, ma che trascorrono buona parte delle giornate davanti alla tv, o peggio, a giocare con i videogiochi”. La questione verrà affrontata nel corso dell’incontro che si svolgerà domani nell’Aula Magna della Clinica Pediatrica del Secondo Ateneo, sotto molteplici punti di vista: dai dati epidemiologici alla prevenzione, al ruolo educativo della famiglia e della scuola, dalle influenze dei media – perché spesso i bambini sono indotti dalla pubblicità al consumo di alcuni alimenti particolarmente ricchi di grassi - agli interventi sociosanitari.
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©