Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

ALLO SCOUT PIACE... TUTTO!


ALLO SCOUT PIACE... TUTTO!
15/03/2008, 18:03

Una brutta sorpresa per la Federazione italiana scoutismo. I “lupetti” amano ubriacarsi e fare sesso, anche prematrimoniale. Molti di loro fumerebbero o fumano volentieri qualche canna. Non escludono il tradimento del partner. E inoltre circa la metà non si dice contraria all’aborto. La ricerca, effettuata con il sostegno della Provincia di Firenze e realizzata dall’Istituto degli Innocenti, è stata svolta su un campione di 2500 scout di età compresa tra 16 e 21 anni provenienti da 25 paesi europei. L'identikit è quello di un giovane che diventa scout per mettersi alla prova, per stare insieme e per essere servizievole verso il prossimo. Quasi il 50% del campione è credente, l’81% cattolico. Uno su tre non ha fiducia nei partiti. Insomma, ragazzi come gli altri. La famiglia è invece un punto di riferimento saldo per il 70%. Nove scout su dieci accettano – ma guarda un po’ - il sesso prematrimoniale. Più del 42% non esclude di poter avere rapporti con una persona sposata, mentre tradire il proprio partner è una scelta che potrebbe capitare a un terzo degli intervistati. Quattro su dieci ritengono possibile il ricorso all’aborto. Per l'80% è poi possibile ubriacarsi e uno su due non esclude che potrebbe “farsi una canna”. L'atteggiamento libertino dei giovani esploratori stupisce davvero poco. “Gli scout non sono una nicchia, ma sono figli del nostro tempo e condividono le stesse fragilità e il minor rispetto delle regole di chi scout non è”, ha spiegato Chiara Saligni.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©