Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

La scoperta è stata pubblicata sul ''Guardian''

Apple: Amanti infedeli, attenzione l'iPhone vi tradisce

Conserverebbe dei file nascosti relativi alla sua locazione

Apple: Amanti infedeli, attenzione l'iPhone vi tradisce
21/04/2011, 21:04

 

LONDRA - Dubbi sulla fedeltà del vostro partner e asfissiante ansia di controllare ogni sua mossa? Da oggi basta preoccupazioni, ecco arrivata la soluzione per coniugi e fidanzatini gelosi, si tratta di un semplice programma per iPhone e iPad, scaricabile in rete in pochissimi click, che affiancato al sistema operativo iOS4 e alla rete 3G installati sui predetti, è in grado di registrare ogni movimento compiuto dal suo proprietario e rilasciare anche una mappa degli eventi: giorno, ora, longitudine e latitudine...
E' quanto riportato dal noto quotidiano inglese ''Guardian'', comunicando che due informatici britannici, Alasdair Allan e Pete Warden, abbiano scoperto che il sistema operativo Apple installato nei due apparecchi della versione 4 in poi, sarebbe in grado di conservare traccia delle posizioni e dei movimenti dell'utente.
Tali dati, apparentemente cancellati dal telefono, verrebbero salvati all'insaputa del consumatore, in un file nascosto e resistente persino alla eventuale formattazione dell'apparecchio.
Ma tracce di quest'invadenza, sono già riscontrabili spulciando le 16mila parole del contratto d'utilizzo del programma iTunes, che recita: ''Apple e i suoi partner e licenziatari possono raccogliere, utilizzare e condividere dati precisi sul luogo, inclusa la posizione geografica in tempo reale, del computer o dispositivo Apple''.
Simon Davies, direttore dell'organizzazione della Privacy Internazionale, ha dichiarato: "La locazione è uno degli elementi più delicati nella vita di ognuno, basti pensare dove andare la sera. L'esistenza di tali dati crea una vera e propria minaccia alla privacy. L'assenza di avviso agli utenti o qualsiasi opzione di controllo non può che derivare da ignoranza sulla privacy in fase di progettazione".
Quindi un appello sia agli aspiranti e sia ai collaudati traditori: ''lasciate l'Apple a casa''.






Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©