Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Arci Caccia Campania: "Denunciamo i “danni” che la Regione ha fatto ai cacciatori"


Arci Caccia Campania: 'Denunciamo i “danni” che la Regione ha fatto ai cacciatori'
12/09/2013, 16:40

NAPOLI - In merito alla prossima “Apertura” della stagione venatoria di domenica 15 settembre, il Presidente regionale dell’ARCI Caccia, dott. Sergio Sorrentino ha dichiarato.
“Esprimiamo soddisfazione perché le ore che ci separano dall’“alba” dell’Apertura sono sempre meno.
Non dimentichiamo però e non dimenticheremo le responsabilità della Regione Campania che, anche con la sua dirigenza tecnica, ha fornito argomenti ai “mestieranti” del “ricorso” per impedire la “pre-apertura” che doveva svolgersi nel rispetto del calendario venatorio approvato.
Saremo molto attenti ai contenuti della sentenza di merito del TAR sul calendario venatorio prevista per il giorno 26 settembre riservandoci, se ve ne saranno gli estremi, di adire alle vie legali per individuare le eventuali responsabilità per le inadempienze della Regione.
Nel contempo – conclude il Presidente regionale dott. Sorrentino – prepariamoci all’”apertura”, ricordando che saremo sui terreni di proprietà di altri e che dovremo essere sempre attenti a rispettare tutte le norme di sicurezza, che sono importantissime. Qualora si presentassero nelle campagne e nei boschi provocatori e manifestanti estremisti anticaccia come accaduto nel passato, evitiamo di farci trascinare in contenziosi o risse come vorrebbero che accadesse con le loro “sceneggiate””.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©