Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Scoperta la molecole che fa eccitare il gentil sesso

Arriva il viagra anche per le donne? A quanto pare si


Arriva il viagra anche per le donne? A quanto pare si
14/04/2010, 17:04

NAPOLI - Circa il 40% delle donne dichiara di avere problemi ad eccitarsi ed a raggiungere il piacere. Se a questo significativo dato ci associamo quello ricollegato alla scarsa attitudine degli uomini a prodursi in lunghi e passionali preliminari, traiamo una conclusione abbastanza scontata: la scoperta ed il successivo utilizzo di un "viagra rosa" potrebbe rendere più felice e spumeggiante la vita sessuale di numerosissime coppie. 
Chris Wayman, presso i laboratori  della Pfizer a Sandwich nel Kent, ha perso il sonno tentando di capire se e come produrre un farmaco che potesse far salire la libidine anche nel gentil sesso e, alla fine, pare sia riuscito nel suo intento individuando una molecola. La componente chimica che stimola l'eccitazione delle femminucce si chiama infatti UK-414,495 e si attiva con la stimolazione del nervo pelvico che "dirotta" l'afflusso di sangue ai genitali.
Le donne "difficili" (quel famoso 40%) lamentavano infatti un vero e proprio disturbo sessuale che partiva dallo stesso desiderio: non c'è voglia di fare l'amore e, quando lo si fa, non si prova piacere. Una bella gatta (per nulla in calore) da pelare per mariti, fidanzati ed amanti che, fin dall'inizio dei tempi, hanno sofferto per la loro maggior semplicità d'eccitazione rispetto alle rappresentanti del gentil (o meglio complicato) sesso.
Al momento la UK-414,495 è solo una sorta di prototipo di ricerca; un tassello nel complicatissimo ed ancora non risolto puzzle della libido femminile. Di sicuro, però, gli studi continueranno e, come lo stesso Wayman conferma, la molecola appena scoperta potrebbe benissimo rappresentare a breve il principio attivo del viagra per donne.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©