Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

ARRIVA IN CAMPANIA “OPERAZIONE FIUMI 2008” LA CAMPAGNA DI LEGAMBIENTE E DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE DEDICATA ALLA PREVENZIONE DI FRANE E ALLUVIONI


ARRIVA IN CAMPANIA “OPERAZIONE FIUMI 2008” LA CAMPAGNA DI LEGAMBIENTE E DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE DEDICATA ALLA PREVENZIONE DI FRANE E ALLUVIONI
28/10/2008, 16:10

Arriva in Campania “Operazione fiumi 2008”, la campagna nazionale di Legambiente e Dipartimento della Protezione Civile dedicata alla prevenzione di frane e alluvioni, realizzata in collaborazione con gli scout dell’Agesci e del Cngei, l’Associazione Vigili del fuoco in congedo e la Protezione Civile delle regioni Marche e Sicilia.

 
La campagna di Legambiente e Dipartimento della Protezione Civileincontrerà nelle piazze i bambini e i ragazzi delle scuole elementari e medie per spiegare, attraverso una mostra appositamente allestita e un percorso didattico organizzato con giochi e altre attività, cosa fare per ridurre il pericolo di frane e alluvioni e come comportarsi correttamente per mettersi in salvo in caso di emergenza. Una tenda sportello sarà aperta ai cittadini per distribuire opuscoli e materiale informativo sul rischio idrogeologico.
Non solo informazione, ma anche azioni concrete di manutenzione dei corsi d’acqua, con intense giornate di volontariato attivoche coinvolgeranno i cittadini nella pulizia degli argini dei fiumi da rifiuti più o meno ingombranti.
Un lungo viaggio  quello di “Operazione fiumi 2008” che attraverserà l’Italia da Nord a Sud anche per monitorare le attività che gli oltre 5.000 comuni a rischio idrogeologico hanno messo in campo per la sicurezza dei cittadini e del territorio contro frane e alluvioni. E con i risultati di “Ecosistema rischio” sarà realizzatauna vera e propria classifica dello stato di sicurezza dei comuni, per sollecitare interventi e soluzioni di fronte a lentezze e inadempienze, ma anche per valorizzare gli esempi più meritori.
 
Il programma della tappa campana:
 
Domani, mercoledì 29 ottobre, nel piazzale antistante la Chiesa Madonna delle Grazie in Ponticelli, Olevano sul Tusciano (SA) dalle ore 9,00 i bambini delle scuole elementari visiteranno una mostra sul rischio idrogeologico appositamente allestita, potranno conoscere quali sono gli interventi da compiere e le attrezzature e i mezzi speciali che vengono utilizzati in caso di emergenza per scoprire con giochi educativi come affrontare un’alluvione. 
 
Giovedì 30 ottobre, nel piazzale Enel della frazione Ariano, nel comune di Olevano sul Tusciano, dalle ore 9:00 “Operazione fiumi”darà vita ad una grande giornata di volontariato ambientale dedicata alla pulizia di un tratto delle sponde del fiume Tusciano. Un’occasione per ribadire l’importanza della corretta manutenzione dei corsi d’acqua, per prevenire il rischio idrogeologico e per rendere le aree attorno ai nostri fiumi spazi più puliti e vivibili. Sempre nella mattinata di giovedì 30 ottobre, nei pressi del piazzale Enel, resterà aperta la mostra sul rischio idrogeologico, per i ragazzi delle scuole.  
Alle ore 11:00 prevista la partecipazione delle autorità locali.
 
Venerdì 31 ottobre a Salerno si terrà la conferenza stampa di presentazione dei dati inediti di “Ecosistema rischio 2008”, l’indagine di Legambiente e Dipartimento della Protezione Civile sulle attività dei comuni di tutta la Campania finalizzate alla prevenzione delle alluvioni e alla sicurezza della popolazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©