Cyber, scienza e gossip / Sesso

Commenta Stampa

La casa farmaceutica ha rincarato il prezzo della pillola

Arriverà il generico del Viagra tra sei mesi


Arriverà il generico del Viagra tra sei mesi
17/01/2013, 12:27

MILANO – Tra  poco la “pillola blu” potrà essere diffusa ad un costo maggiormente accessibile al mondo dei maschietti. Sta arrivando il generico del viagra ed i costi elevati del miracoloso farmaco diminuiranno, presumibilmente, di molti euro. Molte case farmaceutiche vedono questo miraggio divenire realtà e pensano a come sottrarre il monopolio all’azienda produttrice, la  Pfizer, che incassa, per adesso, 2 miliardi di dollari l'anno. In Italia i dati sono elevatissimi, sono circa 60 milioni di pasticche acquistate negli ultimi dieci anni. Intanto, scaltramente, la Pfizer ha rincarato il prezzo del costo di vendita per mantenere la media degli incassi. Una nota positiva della diffusione del generico sarà  il maggiore controllo e riduzione del mercato clandestino. Secondo gli esperti, come Vincenzo Gentile, docente di urologia e primario presso l'Umberto I di Roma,  la crisi si avverte anche in questo settore, ma specifica altro : “ I pazienti sentono molto il prezzo. Non credo che con la caduta del brevetto ci si rivolgerà ai prodotti concorrenti. E poi il Cialis e il Viagra sono diversi. Il primo resta nel sangue più a lungo, fino a 18 ore, il secondo, come il Levitra, ha una vita di 7 o 8 ore”.
Altra nota positiva del medicinale è stata la maggiore conoscenza dei problemi andrologici, visto che, per l’assunzione del farmaco, molti uomini sono stati costretti a farsi visitare prime della prescrizione della pillola blu.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©