Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

5 miliardi di euro i mancati introiti per l'erario

Ascom: Abusivi e contraffazione nemici della legalità


.

Ascom: Abusivi e contraffazione nemici della legalità
05/08/2010, 14:08

NAPOLI - Nella provincia di Napoli un'impresa commerciale su tre non riesce ad emergere a causa della concorrenza prodotta dal mercato della contraffazione. Questi i numeri esposti dall'Ascom (Associazione Imprese Commercio e Terziario) in occasione della presentazione della campagna contro il fenomeno della contraffazione. L'iniziativa, come ha spiegato il commissario Ascom Tullio Nunzi, mira a far capire a cittadini e turisti che ''acquistare prodotti contraffatti significa ledere l'economia sana e compiere un reato previsto e sanzionato dalla legge con multe che vanno da 700 a 10 mila euro''. Punti principali nei quali si focalizzera' la distribuzione di cartoline esplicative, la stazione ferroviaria, il porto e l'aeroporto, mentre tutti i commercianti aderenti all'associazione esporranno nelle vetrine la locandina. Il mercato parallelo del falso, secondo la ricerca Ascom, nel primo trimestre del 2010 ha causato la chiusura di duemila imprese nella provincia partenopea e i dati dicono che in Campania il 5,7% delle pmi sta pensando di chiudere o trasferirsi altrove, decisione gia' maturata dall'1,3% degli imprenditori. Settori piu' colpiti: l'abbigliamento (56%), gli accessori (35%) e il mercato multimediale (9%). Un fardello, la contraffazione, che pesa sulla competitivit… delle imprese per il 28%, valore che registra un piu' 5,8% rispetto al dato nazionale. Ma il mercato del falso non e' l'unica piaga con cui si devono scontrare le aziende sane che devono fare i conti, non solo con la malavita, ma anche con il fenomeno dell'abusivismo commerciale che pesa per il 31,4%. ''In Campania - ha affermato Nunzi - viviamo in un sistema di economia drogata che vede chi paga le tasse e rispetta la legge dover competere con chi invece vive e lavora nell'illegalita'''. Contraffazione e abusivismo, secondo i dati, sottraggono, infatti, alle casse dello Stato 5 miliardi di euro l'anno e causano la perdita di 130mila posti di lavoro, mentre forniscono un volume di affari alla malavita di 4,7 miliardi di euro. ''Accanto alla richiesta di maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine, che ringrazio per l'impegno gia' profuso - ha concluso Nunzi - abbiamo scritto al sindaco Iervolino affinche' si avvii una campagna istituzionale congiunta che, gi… sperimentata al Nord, ha avuto effetti''.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©