Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

AstroDay, domenica a Città della Scienza


AstroDay, domenica a Città della Scienza
28/04/2010, 13:04


NAPOLI - È trascorsa poco più di una settimana da quando il nostro Sole ha dato veramente spettacolo! E’ avvenuta infatti una delle eruzioni solari più imponenti della sua storia. La scia di gas incandescenti espulsi dall’eruzione ha descritto un arco enorme, lungo quanto il diametro del Sole e con uno spessore tale da includere diverse volte il nostro pianeta. Lo spettacolare evento è stato catturato dal telescopio spaziale SOHO (Solar & Heliospheric Observatory) in orbita attorno al Sole a circa 1,5 milioni di Km dalla Terra. Lanciato nello spazio nel 1995, SOHO studia contemporaneamente molti aspetti del Sole, dalla struttura e dalla dinamica del suo interno fino al vento che soffia continuamente per tutto il Sistema Solare. Una grande attenzione è stata riservata, inoltre, al tentativo di risolvere il più grande problema della fisica solare, che riguarda la temperatura della corona, lo strato più esterno dell'atmosfera. SOHO ha anche il merito di avere permesso lo sviluppo di una scienza completamente nuova, la eliosismologia: così come la sismologia terrestre, anche quella solare, infatti, offre un metodo indiretto per ottenere informazioni sulle strutture e sulle dinamiche interne della nostra stella e sugli eliomoti che la caratterizzano. SOHO presenta ancora un’ulteriore peculiarità estremamente caratterizzante e innovativa in tempi di web 2.0: tutte le osservazioni e le fotografie che scatta sono immediatamente disponibili come immagini attraverso internet per consentire al pubblico degli internauti di visualizzarle per motivi di ricerca oppure per semplice curiosità. Ed è proprio per celebrare i quindici anni di operatività di SOHO che la Nasa e l’Agenzia Spaziale Europea –coofondatrici del progetto - hanno organizzato una serie di eventi sul tema. Diverse iniziative con un comune obiettivo: portare un po’ di astronomia tra le persone! Anche la Fondazione Idis-Città della Scienza – in collaborazione con l’Unione Astrofili Napoletani (UAN) - aderisce alle iniziative previste per domenica 2 maggio, organizzando incontri con esperti, osservazioni astronomiche, visite guidate, quiz e laboratori per i suoi visitatori. In particolare in piazza della Cultura, dalle 10.30 alle 13, i visitatori potranno ammirare la nostra stella con i telescopi e gli esperti dell’UAN ; alle 11:30 saranno Bruno Iaccarino di Optimath srl, e Antonio Romano del Dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, ad incontrare il pubblico del Science Centre, mostrando un innovativo software per telescopi ottici. Alle 12:30, invece, Diego Tesauro dell’UAN presenterà, all’interno del Planetario, “Il Sole tra le stelle”. Non mancheranno, poi, le visite guidate alla mostra “Astri e Particelle. Le Parole dell’Universo”, e chi volesse mettere alla prova le proprie conoscenze astronomiche, potrà partecipare ad un divertente quiz sull’Universo. Inoltre, per la prima volta a Città della Scienza, si avrà la possibilità di lasciarsi trasportare ed incuriosire da “I segreti del Sole”, il nuovissimo spettacolo immersivo del Planetario, un viaggio virtuale intorno e dentro la stella centrale del nostro sistema planetario. I bambini, infine, avranno un gran da fare nei laboratori scientifico-creativi dell’Officina dei Piccoli: potranno “costruire” il sistema solare, ascoltare storie e leggende di costellazioni nel Planetario, e dipingere le meraviglie del nostro universo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©