Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Dalla segnalazione di un ingegnere inglese al Sun

Atlantide su Google Earth? sono solo tracce sonar


Atlantide su Google Earth? sono solo tracce sonar
20/02/2009, 13:02

Coloro che girano su Internet, conoscono Google Earth: si tratta di un programma che consente di guardare la Terra dallo spazio. E' fatto dall'assemblaggio di una serie di foto fatte dal satellite, con un programma che consente ricerche spostandosi da un punto all'altro. Di recente, Google Earth ha sfornato la versione 5.0, che ha la funzione "Ocean", che consente di guardare i fondali marini (anche le fotografie dal satellite diventano sempre migliori. E proprio sfruttando questa situazione, Bernie Bamsford, un ingegnere aereonautico inglese di 38 anni, girovagando, ha trovato una strana configurazione sul fondo dell'oceano. Le coordinate sono  31° 15' 15.53"N e 24° 15' 30.53W, a circa 1000 Km. ad est dello stretto di Gibilterra. Puntando in questa zona, si vede una serie di linee dritte, che potrebbe essere benissimo un reticolo di strade tracciate del'uomo. Certo, prima di parlare del ritrovamento di Atlantide, ce ne vorrà. Però la posizione è più o meno quella descritta da Platone nel Timeo, che è la prima testimonianza (quanto vera non si sa) del mitico continente. Bamsford ha contattato il Sun, che ha pubblicato la notizia, corredata di un parere dell'archeologo Charles Oster, dell'Università di New York; e il parere è possibilista, anche se chiaramente bisogna fare studi e ricognizioni sul luogo.

Nel pomeriggio di oggi, è stata la stessa Google a dire che quelle linee dritte sono solo le tracce lasciate da navi che usano sonar rimorchiati per l'esplorazione del fondale e che portano a questi risultati

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©