Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Auto Shanghai 2011: BMW presenta prototipo di una berlina ibrida “plug-in”


Auto Shanghai 2011: BMW presenta prototipo di una berlina ibrida “plug-in”
16/04/2011, 10:04

In vista del Salone Internazionale dell’Automobile Auto Shanghai 2011, BMW Brilliance Automotive presenta il concept di una berlina ibrida “plug-in” del segmento premium. In collaborazione con il suo partner in joint venture, Brilliance China Automotive Holdings Ltd., BMW Group ha quindi compiuto il passo successivo sulla strada verso la creazione di un veicolo dall’energia nuova per la Cina. Il prototipo si basa sulla versione a passo lungo della BMW Serie 5 Berlina, sviluppato esclusivamente per il mercato automobilistico cinese e prodotto nello stabilimento di Shenyang. E’ il primo veicolo del suo segmento in Cina ad offrire una combinazione completa di stile esclusivo e di consapevolezza ambientale. In questo modo, riempie il gap nella parte alta della gamma ed allo stesso tempo getta le basi per lo sviluppo futuro di un veicolo cinese alimentato da una fonte energetica nuova nel segmento premium. Il suo set-up propulsivo di ibrido parallelo unisce un motore a combustione dotato di tecnologia BMW TwinPower Turbo ad un motore elettrico. Il concetto innovativo comprende anche una tecnologia speciale relativa alle batterie che prevede la possibilità di ricarica da una presa di corrente.

Il prototipo di una berlina ibrida “plug-in” fa parte della strategia di elettromobilità di BMW Group per la Cina. La road map prevista per lo sviluppo di un veicolo dall’energia nuova presentato all’Auto China 2010 a Pechino comprende l’espansione costante sia delle capacità di sviluppo sia del potenziale per la creazione di valore in Cina. Il BMW Group sta lavorando per lanciare sul mercato veicoli a propulsione elettrica in Cina. Il primissimo progetto di ricerca sino-tedesco, un’impresa sviluppata in collaborazione con l’Università Tongji di Shanghai, ha visto lo sviluppo di una BMW Serie 5 ad esclusivo funzionamento elettrico nella versione a passo lungo. Le prove della flotta MINI E in tutto il mondo sono state estese anche alla Cina all’inizio dell’anno, coinvolgendo i siti produttivi di Pechino e di Shenzhen. La MINI E viene testata per l’utilizzo quotidiano in queste località da un consorzio composto dai partner energetici State Grid Corporation e Southern Grid, nonché da China Automotive Technology and Research Corporation (CATARC). Ciò vale anche per le prove sul campo della BMW ActiveE. Questo veicolo esclusivamente elettrico sviluppato sulla base della BMW Serie 1 Coupé sarà messo su strada in Cina nel corso di quest’anno.

Attraverso ampie prove sul campo nei più importanti mercati automobilistici, BMW Group sta ampliando le proprie conoscenze relative ai comportamenti degli utenti e alle esigenze in termini di infrastrutture locali. Le esperienze così acquisite vengono utilizzate sia nella strategia dell’elettromobilità globale di BMW Group sia nello sviluppo del veicolo alimentato da nuova energia per la Cina.

Con il veicolo ibrido “plug-in” basato sulla BMW Serie 5 Berlina a passo lungo, la BMW Brilliance Automotive dispone ora del risultato concreto di questa strategia. Si prevede che la produzione in serie dell’automobile partirà in Cina nel 2013.

Le caratteristiche del veicolo ibrido “plug-in” sono studiate per le esigenze del mercato automobilistico cinese. Il prototipo offre il comfort di marcia, l’ambiente lussuoso e gli spazi interni di livello equiparabile a quello della versione a passo lungo della BMW Serie 5 Berlina che ha già avuto tanto successo in Cina. Quando marcia esclusivamente a trazione elettrica, è possibile percorrere con emissioni zero fino a 75 chilometri alla velocità costante di 60 km/h. L’utilizzo del motore a combustione offre un’ulteriore autonomia minima di 400 chilometri che è in linea con il profilo di utilizzo del cliente cinese nel segmento premium.

Il set-up di ibrido parallelo consiste di un motore a combustione di 160 kW, con tecnologia BMW TwinPower Turbo e di un motore elettrico con una potenza massima di 70 kW che assicura le dinamiche di guida caratteristiche della BMW insieme ad un’efficienza inedita. Il motore elettrico trae la sua energia da una batteria ad alto voltaggio alloggiata nel vano bagagli che può essere caricata dalla rete elettrica.

Le componenti specifiche del modello per la propulsione ibrida “plug-in”, per l’elettronica e per la batteria ad alto voltaggio sono state sviluppate in stretta collaborazione tra i partner in joint venture BMW Group e Brilliance China Automotive Holdings Ltd. Il progetto ha attinto largamente dalle conoscenze in termini di propulsione del BMW Group, nonché dal know-how acquisito in Cina nel campo dell’elettromobilità. Tutto ciò per tener conto delle ultime innovazioni tecnologiche ed anche per sfruttare le conoscenze scientifiche riguardanti gli utilizzi potenziali di un veicolo spinto da nuova energia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©